L’ultima sfida del 2017 regala al pubblico un match intenso e ricco di suspense con i gialloblù che dominano la prima parte della gara, mentre nel secondo tempo sono costretti a resistere al ritorno dei milanesi complice un calo mentale-fisico ed il cartellino giallo al nostro capitano.

Tutto merito dei ragazzi che raccolgono finalmente la prima soddisfazione stagionale grazie ad un ottimo primo tempo dove i gialloblù mettono una seria ipoteca al match con un avvio intenso e determinato che costringe gli ospiti a subire quattro mete tutte trasformate. Prima dell’intervallo arriva la meta lainatese che riapre il match, così all’intervallo lo staff richiama l’attenzione sul non considerare il match già nelle nostre mani e chiede a tutti la massima concentrazione e determinazione.

In avvio di ripresa dopo la giusta ammonizione ad un nostro giocatore Lainate torna sotto nel punteggio, ma oggi i ragazzi sono concreti e lottano sempre con un gioco principalmente per linee verticali, poco spettacolare e per nulla divertente.

Sugli scudi Porretti, eletto man of the match, che ha portato avanti numerosi palloni, ma va segnalata anche la prova di Tiemtore autore di una partita “concreta ma non da marziano” come ci ha abituato e la doppietta di Marco Quaranta che ha siglato una marcatura in un momento delicato della partita.

Lo staff tecnico orgoglioso per come tutti i ragazzi hanno giocato a testa alta con tenacia e non si sono arresi nei momenti di difficoltà finendo alcuni con i crampi, non ha gradito il ricorso ad un gioco poco piacevole, principalmente individuale e con l’affrontamento diretto come unica soluzione.

Può capitare che ci sia una specie di timore nei confronti del vincitore, invece quando perdi, quelli che sono stati zitti si sentono più forti. Non è la vittoria che conta, bensì la tenacia e il coraggio con i quali i ragazzi hanno lottato, perché un guerriero accetta la sconfitta e non tenta di trasformarla in vittoria. Si lecca le ferite, soffre all’indifferenza e ricomincia tutto di nuovo per andare avanti verso la prossima sfida: speriamo che questo successo non ci porti a nascondere la polvere sotto il tappeto, perché fin dal prossimo allenamento bisognerà presentarsi con la voglia di migliorarsi ancora di più giorno dopo giorno.

Vincitori si può essere solo una volta, ma guerrieri si deve essere sempre.

Ora giusto il tempo di tagliare il panettone e poi di nuovo in campo per prepararsi al meglio ad un gennaio “tosto” dove affronteremo in serie Verbania e poi Como.

 

Marcature:

primo tempo: 6’ meta Tiemtore tr Bui (7-0), 10’ meta Quaranta M. tr Conti (14-0), 12’ meta Crocco tr Bui (21-0), 24’ meta Zaccaria tr Conti (28-0), 27’ meta Lainate nt (28-5).

secondo tempo: 4’ meta Lainate tr (28-12), 7’ meta Lainate tr (28-19), 11’ meta Quaranta M. nt (33-19), 19’ meta Lainate nt (33-24), 21’ meta Lainate nt (33-29), 26’ meta Porretti tr Della Bella (40-29)

Trasformazioni: Lainate 2/5, Bui 2/2, Conti 2/2, Della Bella 1/2

Cartellino giallo: Quaranta M. 2’ del secondo tempo

Giocatori scesi in campo:

Borsani, Bui (v.cap), Conti, Cortellezzi, Crocco, Della Bella, Maiuolo, Neri, Porretti, Pozzi, Quaranta A., Quaranta M. (cap.) Tiemtore, Torno, Zaccaria, Zehouani.

Risultati:

Tradate – Lainate 40-29

Como – Verbania rinviata

Malpensa – Amatori&Union 19-21

Ticinensis – San Donato 63-0

Classifica:

Como 25*

Malpensa 22

Verbania 21*

Amatori&Union 20

Ticinensis 15

San Donato 11

Tradate 1

Lainate -7

* = una partita in meno