Unni Valcuvia-Verbania 6-31 (6-14)

Formazione Unni: Frattini, Castiglioni (Martino), Battaglieri, Viola, Marinoni, Alberto Rossi (cap.), Padula, Magistrali, Pierobom, Foresio, Molteni (Lalicata, Rizzo), Antonuzzo, Alberici, Perdoncin, Renzi.

Ne: Riserbato, Tettamanzi, D’angelo.

Allenatore: Vincenzo Fiorino.

Mete: /

Trasformazioni: /

C.p. : Alberto Rossi (2)

Cartellini gialli: /

Gli Unni escono sconfitti ma assolutamente a testa alta dallo scontro con il Verbania secondo in classifica, in una partita che per molti versi ricorda la precedente uscita con il Como.

Il primo tempo inizia con una forte pressione offensiva dei nostri che giocano stabilmente a ridosso della linea di meta avversaria e soltanto per sfortuna e un pizzico di cinismo mancante non riescono a capitalizzare in termini di punti come avrebbero potuto.
È comunque il Valcuvia a far muovere il tabellino grazie a capitan Rossi che segna due calci piazzati di fila.
Il vantaggio valligiano dura praticamente fino alla fine del primo tempo, quando il Verbania accelera approfitta di qualche buco sulla linea difensiva e segna due mete poi trasformate, con la prima frazione che si conclude quindi sul 6-14.

Il secondo tempo è segnato da un evidente calo fisico e mentale dei ragazzi di coach Fiorino, che concedono troppo ad un avversario che non aspettava altro e che infatti al 13′ va di nuovo in meta.
C’è comunque un tentativo di riscossa da parte dei nostri con un Padula sugli scudi nel provare a dare alla squadra il guizzo decisivo, ma come spesso abbiamo visto nelle ultime partite il secondo tempo è quello dove a livello atletico facciamo davvero fatica a reggere il ritmo degli avversari e in questo modo provare a ribaltare il risultato con un avversario organizzato e solido in difesa diventa complicato.
Un’ultima meta e un calcio piazzato avversario chiudono il match sul 6-31.

Coach Fiorino è comunque soddisfatto della prestazione: “Peccato per le disattenzioni e il punteggio finale, nel complesso la squadra ha giocato bene mettendo sotto gli avversari con pressione e aggressività più volte. Inoltre sono molto contento dell’impatto che stanno avendo i nuovi giocatori: Viola e Martino si allenano da poche settimane, e in particolare Martino è alla prima esperienza con il rugby, ma entrambi riescono già a stare proficuamente in campo e saranno sempre più preziosi andando avanti nel tempo. C’è poi anche Daniel Riserbato che si sta impegnando molto in allenamento capendo sempre di più il gioco e a breve esordirà con noi. Nota di merito sicuramente per Marinoni, oggi sempre attento in fase difensiva e autore di ottimi placcaggi.”

 

Fabrizio Foresio