Amatori Tradate – Unni Valcuvia 10 – 37 (3-13)

Formazione Unni: Molteni, Riserbato, Bossi, Alberto Rossi, Biondolillo, Battaglieri, Padula, Fabrizio Foresio, Olivieri, Castiglioni (Lalicata), Magistrali, Antonuzzo (Marinoni), Alberici, Perdoncin, Renzi.

Ne: Tettamanzi, Agostini.

Allenatore: Enzo Fiorino.

Mete: Biondolillo (2), Perdoncin, Alberto Rossi, Magistrali, Padula.

Trasformazioni: Alberto Rossi (2)

Cp: Alberto Rossi (1).

Cartellini rossi: Bossi.

Domenica di festa per gli Unni, che sul difficile campo dell’Amatori Tradate portano a casa un derby molto sentito sfoderando una prestazione maiuscola.
Le danze si aprono con un calcio piazzato di Alberto Rossi ed una subitanea meta di Biondolillo (ieri esplosivo e concentrato all’ala).
A replicare è il Tradate, che trasforma a sua volta un piazzato e difende bene, con i valligiani che un po’ per pasticci loro un po’ per la pressione avversaria si mangiano diverse possibilità di allungare il punteggio sul tabellino, cosicché il primo tempo si chiude sul 3-13 dopo una meta segnata allo scadere da Perdoncin.

Il secondo tempo è quello dell’accelerazione del Valcuvia, che sfrutta il devastante avanzamento della propria mischia (rolling maul inarrestabili e touche perfette con “la Quercia” Magistrali solita sicurezza) per bucare la linea avversaria in confusione, prima con Alberto Rossi e Biondolillo, poi con lo stesso Magistrali e Padula a schiacciare l’ovale.
Nel mezzo una meta ospite dell’ottimo primo centro tradatese , un cartellino rosso a Bossi per un involontario fallo su placcaggio e tanta tantissima lotta sul campo.

Prestazione positiva di tutta la squadra e tanta soddisfazione per coach Fiorino, che meritatamente si gode la vittoria in un bel derby di provincia, sudato e combattuto.

Nota di merito alla mischia che fa valere tutto il suo peso e macina metri su metri durante tutta la partita, come detto soprattutto su rolling maul, permettendo ai trequarti di sfondare definitivamente le linee avversarie in quello che è il più puro spirito del rugby: il gioco di squadra.
E infine un applauso ad Alberto Castiglioni, autore di una partita di sostanza e coraggio, una vita da giocatore a Tradate e ormai da qualche anno con noi in Valcuvia, dove speriamo rimanga ancora per tanto tempo!

 

Forza Unni!

 

 

Fabrizio Foresio

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *