Sta finalmente per arrivare il fischio di inizio del campionato seniores di serie C2: le contendenti al via per la promozione sono suddivise in tre gironi su base territoriale e il Rugby Valcuvia è inserito nel girone 1.

La geografia del girone 1 comprende le squadre dell’area milanese, la formazione piemontese del Gattico e il Voghera: sarà un campionato tutto da scoprire diverse squadre che hanno cambiato la guida tecnica e rose differenti rispetto alla stagione passata,come è ovvio che sia in club amatoriali. Difficile capire chi partirà con i favori del pronostico per la vittoria finale, facile ipotizzare che Malpensa e Mastini, entrambe finaliste dei playoff nella scorsa stagione, insieme ai Cinghiali e Gattico viaggeranno ai piani alti, ma poi spazio alle sorprese e a chi prima degli altri riuscirà a trovare la quadra.

Da non sottovalutare la voglia di riscatto dell’Amatori Tradate e la matricola tutta da scoprire del San Donato 1981; infine un in bocca al lupo a Verbania per l’avventura in C1 e speriamo un arrivederci a presto ai Lyons Settimo Milanese e Saints di Abbiategrasso. 

Domenica prossima, 14 ottobre al via il campionato con la prima giornata.

Ecco le avversarie della nostra prima squadra in rigoroso ordine alfabetico:

CINGHIALI: dopo aver rinunciato all’iscrizione nello scorso campionato i ragazzi di Cesano Boscone ritornano prepotentemente alla riscossa e sicuramente affrontarli non sarà una passeggiata per nessuno.

GATTICO: Carlo Dabusti, dopo l’ottimo lavoro nel settore giovanile, ha ereditato la guida tecnica: la squadra piemontese è la vera incognita del campionato, ma può contare su un gruppo affidabile e tecnicamente valido.

MALPENSA: dopo aver dominato il campionato la scorsa stagione, e la beffa dei play-off dove ha affrontato la corazzata Calvisano, ora una nuova sfida con un nuovo tecnico Bianchi esperto della categoria proveniente da Como e qualche partenza in ruoli chiave. E’ una delle squadre che esprime la miglior organizzazione di gioco con alcune individualità “fuori categoria”.

MASTINI: affrontata in precampionato, la squadra milanese ha messo in campo tutta la sua forza, grande impatto fisico negli avanti e gestione oculata e puntuale nei trequarti. Un gruppo carico e ben rodato per affrontare un campionato di vertice.

ROSAFANTI: i rosa-nero, allenati dal confermatissimo Gabriele Colombo, dopo le diverse vittorie ottenute nello scorso campionato,  frutto dell’impegno dell’intero club, sono ora chiamati a ripetersi.

SAN DONATO 1981: team che nasce dalla fusione delle due realtà del territorio, Rugby Metanopoli e Rugby San Donato la compagine con uno staff tecnico di assoluto valore saprà essere la matricola terribile?

TRADATE: Magoga ritorna a guidare la prima squadra con il supporto di Dubini e Faccilongo. La squadra tradatese, forte di numerosi innesti dal settore giovanile, vorrà dimostrare di aver cambiato marcia dopo una stagione condizionata dagli infortuni.

VARESE: la seconda squadra varesina quest’anno continuerà nel suo progetto di integrazione e darà spazio ai migranti che vivono in città oltre qualche prezioso innesto della rosa del club e dal suo vivaio.

VOGHERA: il sodalizio pavese è una squadra solida che mette in campo un buon gioco corale con uno staff tecnico tutto nuovo: Paolo Bresciani nel ruolo di head coach, coadiuvato da Alessio Ruzzenenti e Marco Serra.

E cosa aspettarsi dal  Rugby Valcuvia? Lo scopriremo già domenica prossima in occasione dell’esordio a San Donato.