Partita piacevole e giocata a viso aperto da due club che collaborano assiduamente da diverso tempo sia nelle categorie minirugby che juniores con reciproca soddisfazione. Un match dal sapore particolare, ancor più sentito, perché come di consueto mette in palio il “Trofeo le città di Cassano” ideato da Beppe Lamberto, ex-presidente dei Rosafanti oggi in campo nel finale: uno splendido boccale realizzato da un artigiano romagnolo che continua a rimanere fin dal 2014 in Valcuvia.

La partita inizia con i giocatori che entrano in campo nel corridoio creato dai numerosi bambini dei due settori minirugby e fin dal fischio di inizio i Rosafanti dimostrano di non essere venuti a fare le comparse, ma impongono la loro fisicità in un possesso che tuttavia, complice la pazienza e disciplina difensiva degli Unni, non produce punti.

Così dopo aver fatto sfogare gli avversari i nostri ragazzi, grazie ad un buon gioco alla mano, capitalizzano in punti tutte le occasioni avute e il primo tempo si chiude sul 22-0. 

In avvio di ripresa però, come già accaduto a San Donato, i padroni di casa compiono un errore difensivo gravissimo e l’abile mediano di mischia ospite si invola in meta: disattenzione che rischia di riaprire la partita.

Gli Unni però sono compatti, sicuri nel proprio gioco, e determinati riescono così a controllare il match guidati ottimamente dalla mediana sempre più confidente nella gestione dei ritmi e nell’innescare i nostri veloci trequarti. 

Pregevole il ritmo di gioco, assecondato dall’ottima direzione di gara odierna, e la prova di tutti i giocatori che hanno messo in campo un rugby propositivo e soprattutto il desiderio di cancellare la prova opaca della scorsa settimana.

I margini di miglioramento e di crescita di questo gruppo sono evidenti e passano necessariamente anche da qualche imperfezione che non ha consentito di marcare altre mete in almeno un paio di occasioni, lo staff tecnico è soddisfatto per la prestazione collettiva alla ricerca del bel gioco e del buon ritmo con Dossi, oggi non al meglio per un virus, risultato migliore in campo per la sua presenza in campo aperto.

Prossima domenica trasferta delicata a Voghera in un campo ostico e con una squadra organizzata, reduce da una sconfitta inaspettata sul campo della capolista Mastini Opera.

Formazione

Bossi, Biondolillo (Gabriele), Vetralla D., Padula, Riserbato, Rossi A. (cap.), Ballarin M., Pierobom, Guidi, Oddi G. , Dossi (Castiglioni), Bianchi (D’Angelo), Alberici (Di Muro), Perdoncin (Tettamanzi), Renzi. N.E.: Paglia

Tabellino

2’ meta Biondolillo tr. Rossi A. (7-0), 18’ meta Vetralla tr. Rossi A. (14-0), 30’ c.p. Rossi A. (17-0), 37’ meta Biondolillo n.t. (22-0)

41’ meta Rosafanti n.t. (22-5), 58’ meta Ballarin n.t. (27-5), 75’ meta Vetralla tr. Rossi A. (34-5)

Note: 67’ cartellino giallo Rosafanti, 68’ cartellino giallo Castiglioni

Risultati

Tradate – Varese 48-5

Gattico – San Donato 10-10

Mastini – Voghera 84-3

Valcuvia – Rosafanti 34-5

Malpensa – Cinghiali 22-21

Classifica ufficiosa:

Mastini 10

Malpensa 9

Tradate 6

Valcuvia* 5

San Donato 3

Cinghiali 2

Gattico* 2

Voghera* 0

Rosafanti* e Varese* -4

* = penalizzazione di 4 punti