I Mastini si confermano una squadra tosta e inarrestabile nel nostro girone, Valcuvia perde e subisce una dura lezione in termini di punteggio, non di gioco.

La partita in avvio è molto equilibrata con le due squadre che si fronteggiano a viso aperto cercando di guadagnare la metà campo avversaria; i primi a smuovere il tabellino sono i nostri ragazzi grazie al piede di Rossi che centra i pali con una punizione.

Il match subisce una scossa alla mezz’ora e l’equilibrio viene rotto da un episodio determinante: l’ottimo direttore di gara sventola a Dossi un discutibile cartellino rosso per un presunto fallo in ruck che costringe Valcuvia in 14 uomini per una cinquantina di minuti.

La capolista centra i pali sulla conseguente punizione e pochi minuti dopo segna una meta su una palla recuperata, gli Unni però risalgono il campo e prima dell’intervallo sempre dalla piazzola accorciano le distanze sul 10-6.

All’intervallo Valcuvia è costretto a rivedere il proprio piano di gioco, ma complice la determinazione della squadra di casa il secondo tempo è monopolizzato dai Mastini che segnano 5 mete in 20 minuti e giocano costantemente nella nostra metà campo.

La reazione degli Unni è scomposta e tardiva, con tanti passaggi approssimativi e che denotano forse troppa frenesia. Sul finire di gara, a risultato oramai archiviato, Valcuvia si riporta nella metà campo ospite e prova ad imporre il suo ritmo come ad inizio partita: l’ultima azione del match è degli Unni che dopo un possesso prolungato vanno in meta con Bossi oggi uno dei migliori in campo, Rossi non sbaglia la trasformazione e la partita si chiude sul 43-13.

Lo staff ha raccolto pochi spunti dal match di oggi quelli della prima mezz’ora giocata molto bene da squadra matura e gli innumerevoli palloni persi che hanno facilitato la vittoria avversaria.

Chi scende in campo si mette in gioco può perdere, l’importante è però non perdere la lezione delle sconfitte, infatti le dure lezioni sono quelle che nessuno vorrebbe mai ricevere, ma sono quelle che lasciano gli insegnamenti più profondi.

Ora un weekend di meritato riposo, poi si tornerà a giocare in casa con i Cinghiali(domenica 2 dicembre ore 14.30)

Formazione

Bossi, Molteni (Biondolillo), Vetralla D. (Battaglieri), Padula, Riserbato, Rossi A. (cap.),Ballarin M. (Gabriele), Pierobom, Brioschi (Foresio), Oddi (Guidi), Magistrali,Dossi, Di Muro, Alberici, Renzi. 

Tabellino

12’ c.p. Rossi (0-3), 27’ c.p. Mastini (3-3), 35’ meta Mastini tr. (10-3), 38’ c.p. Rossi (10-6).

48’ meta Mastini tr. (17-6), 53’ meta Mastini tr. (24-6), 56’ meta Mastini nt. (29-6), 62’ meta Mastini tr. (36-6), 64’ meta Mastini tr. (43-6), 80’ meta Bossi tr. Rossi(43-13).

note: 26’ cartellino rosso a Dossi

Risultati

Cinghiali – Varese 53-0

Rosafanti – Tradate 14-24

Voghera – Gattico 10-10

Mastini – Valcuvia 43-13

Malpensa – San Donato 21-8

Classifica ufficiosa:

Mastini 29

Malpensa 27

Tradate e Cinghiali 16

Valcuvia* e Gattico* 15

San Donato 11

Voghera* 2

Rosafanti* -3

Varese* -4

* = penalizzazione di 4 punti