Come tradizione il week-end della sosta degli allenamenti e dopo gli ultimi impegni sportivi dell’anno dei nostri ragazzi, coincide con la cena di Natale del Club, e quest’anno è stato una cena da record che ha coinvolto tutte le categorie!

In un ristorante della zona si sono trovati a festeggiare il Natale quasi un centinaio di persone, tra giocatori, famiglie e fidanzate, staff tecnico e dirigenziale.

I giovani mini-unni hanno approfittato per raccogliere gli ultimi autografi dei loro idoli seniores su calendari e album delle figurine, mentre gli onori di casa li ha fatti il presidente Alberto Ballarin, in scadenza di mandato, che è intervenuto prima del brindisi finale facendo i complimenti a tutti per quanto la società sta facendo in ambito sportivo e a livello sociale.

Le parole del presidente sono state l’occasione sia per celebrare il positivo sviluppo del nostro club che per esprimere la stima nei confronti di tutti coloro, che in vario modo contribuiscono a rendere possibile la crescita sportiva, umana e valoriale di moltissimi giovani: perché la vera risorsa del Rugby Valcuvia sono le persone che trascorrono e dedicano del tempo al e per il Club.

Invitati alla cena erano anche tutti i sostenitori, sponsor e le Autorità che, grazie al loro contributo, permettono al Rugby Valcuvia di offrire un servizio sempre migliore ai giocatori e alle loro famiglie insieme ai nostri volontari.

Le emozioni provate alla cena di Natale sono difficilmente descrivibili a parole: Tanti cuori…due colori…una sola FAMIGLIA. A tutti gli Unni i nostri più sinceri auguri di buone feste e di un grande 2019 da condividere insieme.

Un altro grande momento particolare è stata organizzato dal Presidente insieme ad una delegazione seniores che nella giornata della vigilia di Natale hanno girato l’alto Varesotto per consegnare una piccola sorpresa personalmente a casa di tutti i nostri minirugbysti tra lo stupore e l’emozione dei bambini.