Basse temperature e nuvole all’orizzonte accolgono i nostri Unni che si preparano ad affrontare questo concentramento supportati dagli immancabili Rosafanti. Si comincia con l’Amatori Rugby Milano che già in passato ha dimostrato di saper giocare ad un ottimo livello. Gli Unni si schierano bene e occupano correttamente il campo, riuscendo a organizzarsi meglio del solito. Anche i Rosafanti sembrano aver trovato una migliore intesa con i compagni di gioco. I giocatori si affrontano senza timori referenziali e durante i primi minuti le due squadre si confrontano meta su meta, ma sul finale i nostri Unni perdono lucidità lasciando troppi spazi scoperti che prontamente vengono sfruttati dagli avversari. La partita si chiude 6 a 3 per gli Amatori, con il rimpianto di aver subito un paio di mete di troppo.
Dopo un quarto d’ora di pausa ripartiamo con i padroni di casa del Monza, ma dopo pochi minuti il nostro Carlo deve abbandonare il campo  a causa di uno scontro molto duro con un avversario. La squadra ne risente senza comunque arrendersi, ma purtroppo il Monza sfrutta nuovamente le disattenzioni dei nostri nella fase di difesa vincendo per 5 mete a 3.
Il terzo incontro contro il GEAS di Sesto San Giovanni comincia subito dopo. Qui gli Unni attaccano senza sosta riuscendo a segnare ben 6 mete sia con i trequarti che con il pacchetto di mischia! Gran bella partita, che questa volta vinciamo per 6 a 3.
I nostri Unni affrontano un po’ svogliati l’ultima partita contro l‘ASR Milano… Oramai anche le forze sembrano essersi esaurite e forse i nostri cominciano a pensare al terzo tempo un po’ troppo presto! Nonostante qualche bella azione in attacco perdiamo anche l’ultima partita per 5 a 3. 
Finalmente qualche raggio di sole fa capolino proprio per il terzo tempo, organizzato molto bene dai padroni di casa.