Contrariamente all’iniziale calendario pianificato a marzo, l’appuntamento casalingo con il Trofeo delle Trincee viene annullato poiché il Comitato non assegna squadre alla manifestazione in Valcuvia. Peccato non poter concludere, al pari di altri, gli appuntamenti ufficiali con un raggruppamento a Cassano V., si auspicava un maggior equilibrio, una adeguata considerazione e rispetto nella gestione dei calendari da parte degli organizzatori considerati l’impegno messo in campo dai genitori degli Unni per tutto l’anno. 

Solita domenica in trasferta per tutte le categorie quindi e l’occasione di far visita e conoscere l’Oggiono Rugby non viene certo sprecato, prima delle ultime tourneè in montagna per l’under 10 e al mare per l’under 12.

UNDER 6

Tre piccoli unni hanno giocato insieme ad alcuni amichetti della squadra che ci ha ospitato. Il piccolo Riccardo dimostra in campo i risultati degli sforzi ed impegni che mette sempre in allenamento; grande esordio per Lorenzo che subito in campo vuole la palla e ha voglia di mettersi in gioco; il veterano Riccardo da prova di grande carattere di fronte ad una squadra forte e collaudata come il Velate. Oggiono ed Amatori completano il nostro girone.
Durante la nostra terza partita inizia la pioggia che subito diventa grandine e tutti corrono al riparo dopo qualche spavento dei piccolini si decide di interrompere e veniamo coccolati in spogliatoio con buonissimi panini alla Nutella, brioches e frutta fresca prima di andare in doccia.

UNDER 8

Quattro ragazzi a rappresentare il vessillo degli Unni nella categoria che, seppur non al completo, scendono in campo agguerriti come di consueto e nelle tre partite dimostrano tutto il carattere e il loro potenziale (2 vittorie e 1 pareggio). Peccato la grandine a interrompere il gioco sul più bello.

UNDER 10

Qualche assenza ci costringe a mandare in campo una sola squadra, iniziamo come tante volte capita in sordina, qualcuno probabilmente ha dimenticato testa e muscoli in spogliatoio, poi però ci ritroviamo alla grande con il solo bel gioco che emoziona e scalda i nostri genitori. La pausa tra il girone eliminatorio e la fase finale, ancora ci penalizza perchè i ragazzi una volta tornati in campo sembrano distratti e con la testa altrove. Questa deve essere la sfida per il gruppo con lo scopo di diventare grandi il prima possibile: restare concentrati dall’inizio alla fine del torneo!!!

UNDER 12

Inedita trasferta presso l’Oggiono Rugby, che ci ha accolti nella bella sede a ridosso delle montagne lecchesi. Questa volta troviamo ad aiutarci gli amici del Rugby Lugano che ci hanno sostenuto con ben quattro giocatori.

Cominciamo con il Sondalo Rugby, formazione mai incontrata prima. Gli Unni sfruttano molto bene la propria stazza e nei minuti iniziali segnano quattro mete. Dopo la sorpresa iniziale gli avversari riescono però a riorganizzarsi, rimontando e infine superando i nostri Unni che forse pensavano di aver già vinto. L’incontro si chiude con il Sondalo meritatamente vittorioso per 8 mete a 7.

Nella seconda partita incontriamo il Delebio che si dimostra fin da subito ben organizzato soprattutto nel gioco alla mano. I nostri Unni non riescono a schierarsi efficacemente, faticando anche nei raggruppamenti dove solitamente danno il loro meglio . Qualche placcaggio mancato e troppe palle perse in attacco ci fanno perdere anche questa partita, anche se il punteggio finale di 9 a 5 forse ci penalizza un po’ troppo.

Le due sconfitte consecutive pesano molto e i nostri Unni si preparano ad affrontare il Rugby Lecco con il morale ai minimi livelli. 

La partita è purtroppo a senso unico e il Lecco imperversa lungo tutto il campo, con gli Unni che oramai svogliati non riescono mai a contrastare gli avversari. Alla fine il Lecco vince meritatamente per 12 mete a 2.

Si chiude con un ottimo terzo tempo e si torna a casa con la consapevolezza di non aver dato il 100%. La prossima volta andrà sicuramente meglio!