post

La Fir ha deliberato la chiusura definitiva dei campionati

Nel consiglio federale di ieri, svolto in videoconferenza, la Federazione Italiana di Rugby ha deciso di chiudere la stagione annullando le classifiche di tutte le categorie. Al momento della ripresa che ci auguriamo si verifichi a ottobre, il Valcuvia ricomincerà un nuovo campionato di serie C2, ma ora la cosa più importante è preservare la salute nostra, dei nostri cari e di tutti i cittadini. È bello pensare che tutti insieme stiamo compattandoci in mischia per affrontare un avversario più forte di noi, ma nel rugby come nella vita, i più forti fisicamente possono essere battuti dalla tecnica e dall’astuzia di tutta la squadra.

Segue il testo completo della delibera federale

Il Consiglio Federale della FIR si è riunito in video-conferenza giovedì 26 marzo per definire le azioni da adottare a fronte della pandemia da Covid-19 attualmente in atto, dopo aver temporaneamente sospeso sino al 3 aprile ogni forma di attività agonistica.
L’organo di governo del rugby italiano ha deliberato la sospensione definitiva della stagione 2019/2020.
La decisione del Consiglio determina la mancata assegnazione dei titoli di Campione d’Italia previsti dai regolamenti e, al tempo stesso, di tutti i processi di promozione e retrocessione. La ripresa dell’attività domestica per la stagione 2020/21 sarà successivamente normata dal Consiglio e comunicata al movimento.
Nell’assumere una decisione che non ha precedenti nella storia del rugby italiano dal secondo dopoguerra ad oggi il Consiglio ha tenuto in massima considerazione i valori fondanti del rugby italiano e il loro attivo impatto sulla società civile e sui Club, nell’intento di rispondere a tre aspetti imprescindibili:
– tutelare la salute e il futuro dei giocatori di rugby di ogni età e livello del nostro Paese, delle loro famiglie e delle loro comunità.
– mostrare come il Gioco di Rugby sia pronto a rispondere eticamente alle condizioni complessive del Paese, duramente sfidato sul piano sanitario ed economico dalle vicende epidemiche attuali anche affrontando – come opportuna forma di condivisione – il sacrificio di una sospensione tanto incidente sull’attività agonistica nazionale.
– consentire ai Club di ogni livello di operare in regime di chiarezza rispetto alle attività previste nei prossimi mesi.
Il Presidente e il Consiglio ribadiscono inoltre che l’attenzione della Federazione è massimamente rivolta alle Società, ai giocatori, ai tecnici e agli staff, ai dirigenti, ai direttori di gara e, più in generale, a tutte le componenti del nostro movimento e che, nella prospettiva di una loro tutela, saranno varate misure di sostegno straordinarie.
Tali misure saranno approntate dal Presidente e dal Consiglio nelle prossime settimane, in coerenza con le indicazioni del Consiglio dei Ministri, del CONI, degli organi internazionali di cui FIR è membra e con l’esigenza del mantenimento di una sostenibilità complessiva del bilancio federale. A tal proposito, il Consiglio Federale ha definito di aggiornarsi alle ore 15 di mercoledì 1 aprile 2020

post

#DISTANTISTIAMOUNITI #INSIEME

Negli scorsi giorni la Federazione ha diramato le disposizioni sanitarie che devono essere scrupolosamente seguite da tutti. Ecco riportato il testo completo diramato da federugby.it che deve essere letto scrupolosamente e al quale tutti dobbiamo attenerci:
DISTANTI MA UNITI: ALCUNE INDICAZIONI PER I NOSTRI CLUB!
Nelle settimane a venire le disposizioni governative a tutela della salute di tutti noi ci costringeranno a cambiare temporaneamente alcune nostre abitudini.
Questo avrà un impatto inevitabile anche sul nostro sport e sui nostri Club, che dovranno rimodulare il proprio modo di comunicare con i propri tesserati, senza rinunciare a far vivere loro l’ambiente societario.
Oggi la Federazione Italiana Rugby non può fornire indicazioni certe sulla regolare ripresa dell’attività agonistica.
Vuole però mantenere vivo il rapporto con i propri Club, e soprattutto fare in modo che essi lo mantengano con i loro atleti.
Ecco alcune semplici indicazioni che speriamo possano esservi di supporto.
Per qualunque dubbio, potete scriverci a tecnico@federugby.it

NON SI PUÒ GIOCARE REGOLARMENTE A RUGBY
NON SI PUÒ ORGANIZZARE SEDUTE DI ALLENAMENTO IN SEDE
I GIOCATORI DI RUGBY POSSONO ALLENARSI INDIVIDUALMENTE A CASA PROPRIA O, RISPETTANDO LE NORME, AL PARCO
IL CLUB PUÒ FORNIRE PIANI D’ALLENAMENTO INDIVIDUALE DA EFFETTUARE A CASA O COMUNQUE NEL RISPETTO DELLE NORME VIGENTI
POSSIAMO FORNIRE AI GIOCATORI INDICAZIONI SU QUALI ESERCIZI E SKILLS ALLENARE IN QUESTA FRASE

post

Sospensione attività per tutte le categorie

Visto i recenti sviluppi in merito alla situazione denominata “coronavirus” il Comitato Regionale Rugby della Lombardia ha diramato il seguente comunicato ufficiale.

Sospensione attivita’ CRL
In considerazione della delicata situazione sanitaria e delle indicazioni pervenute da parte delle Autorità competenti, il Comitato Regionale Lombardo in accordo con la FIR, DISPONE la sospensione di tutta l’attività rugbystica nel nostro territorio fino a domenica 1 marzo 2020 compreso.
Con “attività rugbystica” si indendono:
partite di campionato di ns. gestione
attività Under 6 – 8 – 10 – 12 – 14 di ns. gestione
attività di allenamento e di rappresentative CRL
attività amatoriale (amichevoli)
attività didattica
Dove non previste indicazioni da parte delle autorità competenti, invitiamo i club a prendere in considerazione l’opportunità di sospendere per questa settimana gli allenamenti in via precauzionale. Ulteriori aggiornamenti vi saranno inviati nei prossimi giorni in linea con le indicazioni delle autorità competenti.

post

RugbyApp

Il Comitato Regionale Lombardo ha il piacere di informare che è disponibile RUGBY APP.

Tale app, scaricabile gratuitamente,  permette di visionare i campionati regionali, con risultati, classifiche e calendari, aggiornati in tempo reale man mano che vengono inseriti nel sistema per la omologazione.

Il link per scaricarla è:

https://itunes.apple.com/it/app/rugbyapp/id628503794?mt=8&uo=4

Al momento è disponibile solo per iPhone.

post

Corsi per educatori e allenatori s.s. 2015/16

Informiamo che è stato programmato un nuovo corso 1 (ex 1° momento).

  • Il corso si svolgerà nelle date sabato 14 e sabato 21 novembre p.v., presso la sede del Rugby Parabiago, campo Venegoni, via Carso, a Parabiago (MI).
  • I corsi hanno la durata di 18 ore e danno la possibilità di allenare le categorie propaganda sino alla U12, SOLO per due stagioni sportive (quella di effettuazione del corso e la successiva).
  • Con un numero inferiore a 20 il corso non verrà effettuato, così come oltre i 25 non verranno accettate altre iscrizioni.
  • Il modulo per le iscrizioni, debitamente compilato, e copia del pagamento di € 30.00, devono essere inviate al numero fax 02.91091573 o alla mail info@rugbylombardia.com.

Informiamo che è stato programmato un corso per educatori di 1 livello organizzato dal CONI.

  • Tale iniziativa voluta dal Delegato del Coni di Varese Proff. Marco Caccianiga,sostenuta dai referenti Territoriali del CONI di Varese e approvata dalla Scuola Regionale dello Sport , riveste grande importanza per condividere insieme i valori dell’educazione ludico,motoria ,sportiva.
  • Per maggiori informazioni, visitare la locandina

Informiamo che è stato programmato un corso di aggiornamento di 1° livello.

  • Lunedì 2 novembre presso il centro sportivo Molinello, in via Trecate, 50 a Rho(MI)
  • TEMA: la continuità difensiva, il recupero del pallone e la transizione
  • Ore 18.00 – 19.00 aula / Ore 19.00 – 20.00 campo / Ore 20.00 – 21.00 aula 
  • Relatore: Daniele Porrino
  • Le iscrizioni devono essere inviate al numero fax 02.91091573 o alla mail info@rugbylombardia.com, utilizzando il modulo allegato.

 

 

 

 

 

post

Campionato regionale di Serie C2 – 2015/16.

Inizio : 18 Ottobre

Girone 1 Cod.
  • MALPENSA RUGBY
  • RUGBY VALCUVIA
  • CESANO BOSCONE
  • RUGBY VOGHERA
  • AMAT. TRADATE RUGBY CLUB
  • RUGBY RHO CADETTA
  • PARABIAGO CADETTA
  • RUGBY SAINTS
  • AMATORI VERBANIA RUGBY
  • GATTICO RUGBY
Calendario:
OTTOBRE 18 – 25
NOVEMBRE 8 – 15 – 22 recupero: 1,29
DICEMBRE 13 – 20 recupero: 6
GENNAIO 17 – 31 recupero: 10,24
FEBBRAIO 7 – 21 recupero: 15,28
MARZO 6 – 20 recupero: 13,27
APRILE 3 – 10 – 17 recupero: 24
MAGGIO 1 – 8
Mappa:

post

Nuovo regolamento MINIRUGBY

Cambia il regolamento MINIRUGBY, vediamo come si gioca da questa stagione!

Come l’anno scorso

L’attività minirugby 6/8/10 sarà scissa dall’attività under 12 tranne in “casi eccezionali” quali Tornei nazionali, Trofei organizzati da società con determinate strutture e campi da gioco.
CALENDARIO MINIRUGBY: Il calendario minirugby sarà organizzato e gestito per fasi TRIMESTRALI
I Club dovranno iscriversi alla data ed il CRL indicherà successivamente il luogo del raggruppamento
I° FASE : Settembre – Ottobre – Novembre – Dicembre
II° FASE : Gennaio – Febbraio – Marzo
III° FASE : Aprile – Maggio – Giugno

Nuovo regolamento

NUMERO GIOCATORI PER SQUADRA
UNDER 6 N° 5 GIOCATORI classe 2011-2010
UNDER 8 N° 6 GIOCATORI classe 2009-2008
UNDER 10 N° 8 GIOCATORI classe 2006 – 2007
EDUCATORI/TECNICI :
No educatori/tecnici in campo
SICUREZZA:
Paradenti obbligatorio
DIMENSIONI CAMPI:
Indicazioni metriche per campi di ogni categoria

Sabato 19 Settembre, la mattina, ci sarà un corso di aggiornamento in merito. Per dettagli, leggere articolo precedente.

post

Corsi di aggiornamento di 1° e 2° livello e nuovo regolamento minirugby

Il comitato regionale lombardia organizza i seguenti corsi di aggiornamento:

  1. Sabato 19 settembre a Milano (sede da definire)
    TEMA: Nuove regole sul Minirugby
    Ore 10.30 – 12.30 in aula
    Relatore: Pietro Parigi
    Valido per l’aggiornamento di:
     Animatori regionali (obbligatorio per arbitrare le categorie fino all’Under 12)
     Allenatori di 1° livello (aggiorna la scadenza del tesseramento)
     Direttori di concentramento (obbligatorio per svolgere detta qualifica)
  2. Lunedì 21 settembre presso Accademia Federale di Milano, Istituto Leone XIII via Gabriele Rossetti, 4
    TEMA: organizzazione difensiva da lancio del gioco
    Ore 19.00 campo
    Ore 20.00 aula
    Relatore: Andrea Di Giandomenico
    Valido per l’aggiornamento del 2° livello
  3. Lunedì 28 settembre presso Accademia Federale di Remedello (BS), Istituto Padri Bonsignori via Cappellazzi, 5
    TEMA: Nuove regole sul Minirugby
    Ore 19.00 – 20.30 in aula
    Relatore: Enrico Arbosti e Pietro Parigi
    Valido per l’aggiornamento di:
     Animatori regionali (obbligatorio per arbitrare le categorie fino all’Under 12)
     Allenatori di 1° livello (aggiorna la scadenza del tesseramento)
     Direttori di concentramento (obbligatorio per svolgere detta qualifica)
post

CORSI AGGIORNAMENTO 1-2° LIVELLO

La presente per informare che sono stati programmati due corsi di

aggiornamento validi per il 1 e 2° livello.

  1. Lunedì 11 maggio ore 18.15 a Rovato via Primo Maggio
    Tema: “la continuità del gioco in attacco”
    Relatore: Andrea Di Giandomenico
  2. Mercoledì 20 maggio ore 18.30, Milano presso l’Accademia Leone XIII, via Leone XIII,12
    Tema: “la continuità del gioco in attacco”
    Relatore: Andrea Di Giandomenico

I corsi si svolgeranno nella prima parte in campo e nella seconda in aula.

Inviare le iscrizioni con il modulo allegato tramite fax 02.91091573 o E-Mail info@rugbylombardia.com .

CORSI AGGIORNAMENTO

Domanda_partecipazione_corsi_allenatori_Comitati_Regionali_2014_2015_

post

MONDIALI U20

DALL’8 APRILE SU TICKETONE BIGLIETTI DA 1€ PER “ITALIA 2015”

LE FUTURE STELLE DEL RUGBY INTERNAZIONALE IN ITALIA DAL 2 AL 20 GIUGNO

GAVAZZI: “TORNEO PER GIOVANI E FAMIGLIE, CONTINUIAMO A PROMUOVERE IL RUGBY”

Roma – Il conto alla rovescia per il World Rugby U20 Championship, il Mondiale di categoria

che dal 2 al 20 giugno porterà in Italia le future stelle del rugby internazionale impegnate a

contendersi il titolo iridato a Parma, Viadana, Calvisano e Cremona – sede della finalissima del

20 giugno – entra nel vivo con la messa in vendita dei biglietti per “Italia 2015”.

Da mercoledì 8 aprile, tramite il ticketing partner ufficiale TicketOne, sarà possibile acquistare

online (www.ticketone.it), nelle ricevitorie presenti su tutto il territorio italiano o tramite Call

Center 892.101 i tagliandi per assistere alle fasi eliminatorie del 2, 6 e 10 giugno, alle

semifinali del 15 a Calvisano e Viadana o alla Finale del 20 giugno allo Zini di Cremona. Continue reading