Un po’ a sorpresa e con il consueto preavviso, sinonimo di un’organizzazione delle partite probabilmente da perfezionare, i nostri ragazzi scendono nuovamente in campo a Pavia con la Franchigia dei Ticinensis. In una giornata di sole va in scena un match a senso unico dagli scarsi contenuti tecnici con i pavesi che non trovano una seria opposizione nei giallobu e la partita, ottimamente diretta dall’arbitro designato, scivola via senza storia.

Non serve cercare alibi per la prestazione dallo scarso preavviso, alle assenze, ad un paio di altri ragazzi non al 100%, la realtà del rugby è che in ogni match, prima di darsi per battuti, bisogna giocare e bisogna guadagnarsi il rispetto dell’avversario e dei compagni su ogni pallone e in ogni azione.

In campo c’è stata una squadra che voleva giocare e un’altra spettatrice che probabilmente voleva essere altrove e che pensava di poter stare in campo, soprattutto il primo tempo, senza spirito e senza combattività probabilmente anche condizionata dai preconcetti e da dinamiche esterne al campo.

Oggi quindi si porta a casa questa lezione: è nelle difficoltà che devono emergono idee e soluzioni che diano motivazioni e che il carattere dei nostri giocatori non è ancora maturo e ha bisogno del supporto di tutti per completarsi. Come detto nel riscaldamento dallo staff tecnico non conta il numero di giocatori, ma il modo, l’atteggiamento, il cuore e l’impegno che ognuno mette in campo per se stesso e per la squadra.

Venendo alle considerazioni tecniche del match lo staff tecnico, oltre alla solita difficoltà nel placcaggio, ha apprezzato la prova di tutti i ragazzi del 2002, la conferma della bontà della scelta di capitano e vicecapitano a inizio stagione che con l’esempio hanno provato a scuotere più volte i compagni insieme a Porretti e Cortellezzi, oggi schierato a mediano di mischia, poi eletto man of the match.

Prossimo appuntamento domenica 27 maggio a Cassano Valcuvia per un match amichevole che chiuderà la stagione.

Marcature:

primo tempo:  1’ meta Ticinensis nt (5-0), 7’ meta Ticinensis tr (12-0), 8’ meta Ticinensis tr (19-0), 10’ meta Ticinensis tr (26-0), 13’ meta Ticinensis tr (33-0), 16’ meta Ticinensis tr (40-0), 17’ meta Ticinensis nt (45-0), 19’ meta Ticinensis tr (52-0), 23’ meta Ticinensis tr (59-0), 25’ meta Ticinensis tr (66-0), 29’ meta Ticinensis tr (73-0).

secondo tempo:  2’ meta Ticinensis tr (80-0), 4’ meta Ticinensis tr (87-0), 7’ meta Ticinensis nt (92-0), 10’ meta Ticinensis nt (97-0), 11’ meta Ticinensis nt (102-0), 14’ meta Ticinensis nt (107-0), 19’ meta Ticinensis tr (114-0), 25’ meta Ticinensis tr (121-0), 28’ meta Ticinensis nt (126-0), 31’ meta Ticinensis tr (133-0).

Trasformazioni: Ticinensis 14/21

Giocatori scesi in campo:

Benatti, Borsani, Bui (v.cap), Conti, Cortellezzi, Daverio, Della Bella, Falconi, Neri, Porretti, Quaranta A., Quaranta M. (cap.), Torno, Vigo, Zaccaria.

Man of the match: Cortellezzi

Risultati:

Amatori&Union – Malpensa 24-14

Ticinensis – Tradate 133-0

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *