post

CAMPIONATO GIOVANILE u.16 MATCH INTERNAZIONALE A LUGANO

In tempi dove viene spesso abusato il termine franchigia, Lugano, Gattico, Tradate e Valcuvia mettono in campo una vera selezione di “Barbarians Insubrici” che insieme agli amici del Rugby Forlì, ospiti per il weekend a Lugano, danno vita ad un match internazionale combattuto, divertente, fisico e con interessanti spunti tecnici.

Cornice per l’occasione è finalmente il campo di Lugano dopo che i ragazzi ticinesi hanno giocato un’intera stagione in trasferta…

Il campo si presenta in perfette condizioni, così in una giornata soleggiata ma con nuvole minacciose all’orizzonte, tutti i dettagli sono curati dagli inni, alle bandiere, alla presenza dei ragazzi del minirugby e i bimbi del rugbytots a tifare con le loro famiglie.

Le premesse mettono di fronte i ragazzi ad una piacevole occasione di giocare divertendosi per conquistare il trofeo “Mari&Monti Cup” in un match di grande interesse, considerato anche il livello tecnico degli ospiti. Alla fine la spunta Forlì con una vittoria tanto sofferta quanto meritata, ma i Barbarians hanno messo a dura prova gli emiliani con l’ottima prestazione del luganese Mayer e di Tosi. 

In conclusione tradizionale terzo tempo con riconoscimenti per i partecipanti e un plauso all’eccellente organizzazione del Rugby Lugano.

La cronaca del match

Gli ospiti cominciano bene e in avvio di tempo da una rimessa laterale vinta organizzano una maul inarrestabile che supera la linea di meta, poi trasformata.

La pressione degli emiliani non cala e Forlì da una mischia rubata in attacco va nuovamente in meta; l’ottimo piazzatore non fallisce.

I nostri ragazzi aumentano l’intensità di gioco e poco dopo la metà del tempo segnano al termine di una bellissima azione fatta di passaggi, ricicli e sostegni in velocità; la trasformazione è facile e così riapriamo il match.

La nostra costante indisciplina, specialmente nei punti di incontro, viene punita dal mediano di mischia ospite abile a giocare velocemente un calcio di punizione e a sorprendere la nostra distratta difesa tuffandosi in meta.

Le rotazioni e i cambi dell’intervallo modifica l’inerzia del match così i nostri al rientro in campo vanno nuovamente in meta con un’azione individuale di Tosi portandosi a distanza di break (12-19).

Forlì trova le energie per risalire il campo, costruisce gioco e mette alle corde nuovamente la nostra difesa che capitola per la quarta volta verso metà tempo; questa volta il calciatore non trasforma da posizione molto difficile ma gli emiliani nuovamente allungano.

Verso la fine della partita arriva anche la nostra terza meta dopo un’azione insistita per il definitivo 19 a 24, nonostante gli ultimi minuti al cardiopalma dove entrambe le squadre potrebbero nuovamente segnare.

Prossima appuntamento:

Venerdì 10 giugno appuntamento a Varese per il “1° Memorial Andrea Paltani” torneo Under 16 con Legnano, Rho, Tradate.

Marcature:

primo tempo: 5’ meta Forlì trasf. (7-0), 10’ meta Forlì trasf. (0-14), 15’ meta Lugano trasf. (7-14), 20’ meta Forlì n.t. (7-19).

secondo tempo: 7’ meta Lugano n.t. (12-19), 13’ meta Forlì n.t. (12-24), 27’ meta Lugano trasf. (19-24).

Calci: Lugano 2/3, Forlì 2/4

Giocatori scesi in campo:

BARBARIANS INSUBRICI:

Gattico: Granieri, Grelli, Michael, Tosi

Lugano: Cantoni, Demini, Genel, Grassadonio, Kleiner (cap.), Mayer, Rallo, Schuemperli, Tancredi

Tradate: D’Elia, Essahbani, Khribech, Moutaharrik, Rabbal

Valcuvia: Bezzolato (vcap), Brioschi, Isabella, Oddi S., Vetralla D.

FORLÌ:

Anacardi, Benelli, Bondi, D’Agostino, Dene, Guidi, Magnani, Mambelli, Mercati, Minotti, Nanni, Pasini, Perugini, Pieraccini, Prata, Ricci, Russo, Toledo, Vallicelli, Zecchini.