post

Campionato giovanile U16: Vince Como

I gialloblu nonostante la sconfitta 12 a 33 escono dal campo a testa alta, esprimendo una buona prestazione tanto in attacco quanto in difesa con un altissimo livello di placcaggi.

Lo staff tecnico rivede alcune posizioni dei giocatori nella formazione iniziale con l’inedita coppia di flanker Pozzi-Cavallaro e spostando alle ali Rabbal e Pendusci per essere più pericolosi al largo.

L’avvio di gara è tutto degli ospiti che dopo il primo quarto d’ora sono già avanti 19 a 0. I gialloblu però non si smarriscono e riprendono il pallino del gioco sfiorando la meta con buoni movimenti prima con Pendusci, poi con Rabbal che a pochi metri dalla meta dopo una lunga corsa vengono puntualmente fermati dall’ottima difesa ospite.

Prima dell’intervallo arriva la meta di Bezzolato in mezzo ai pali che, grazie alla trasformazione di Rabbal, riapre la partita.

Il secondo tempo riprende con i gialloblu in attacco, e con due interpretazioni arbitrali dubbie che penalizzano la squadra di casa: prima Pendusci fermato da un placcaggio al collo a pochi metri dalla meta, giustamente sanzionato con un giallo all’avversario ma l’arbitro non ravvisa di dover assegnare una sacrosanta meta tecnica e poi con una meta di Rabbal annullata per un sospetto in avanti.

Affiora così un po’ di stanchezza e demoralizzazione tra i nostri ragazzi, tant’è che Como ne approfitta con un uno-due micidiale infilandoci due mete in due minuti.

Nonostante il divario sia ormai quasi incolmabile continua la lotta con tutta la linea dei trequarti che placca bene e duro senza far passare i grossi comaschi, e così all’ultimo minuto una buona azione corale manda in meta Zattini in sostegno all’ala per il finale 12 a 33.

Lo staff tecnico contento per come la squadra abbia rispettato il piano di gioco e per la caparbietà dimostrata, al di là del risultato finale frutto anche delle due ingenuità da calcio di inizio costate due mete, ha eletto man of the match Bellomi che si è contraddistinto per l’ottima gestione della mischia, i sostegni, le pulizie in rack e soprattutto per dei fantastici placcaggi.

Ora dopo questo stop, bisognerà riprendere subito la corsa già sabato prossimo a Cesano Boscone contro la franchigia dei Ticinensis.

Marcature:

primo tempo:  3’ meta Como trasf. (0-7), 12’ meta Como n.t. (0-12), 13’ meta Como trasf. (0-19), 29’ meta Bezzolato trasf. Rabbal (7-19).

secondo tempo:  16’ meta Como trasf. (7-26), 16’ meta Como trasf. (7-33), 29’ meta Zattini n.t. (12-33).

Trasformazioni: Rabbal 1/2, Como 4/5

Giocatori scesi in campo:

Bellomi, Bezzolato, Bui, Cavallaro, Essahbani, Khribech, Isabella, Legorano, Pendusci (cap.), Pozzi, Quaranta A., Quaranta M., Rabbal, Rihan, Zattini.

Risultati:

Lainate – Ticinensis 78-14

Saints – Delebio 19-41

Lyons Settimo Mil. – Varese 14-17

Tradate – Como 12-33

Malpensa – Verbania 20-0 tavolino (rinuncia Verbania)

Classifica:

Settimo Mil. 49

Varese 39**

Como 35*

Malpensa 33

Lainate 29

Verbania 27 (penalizzata 4 punti)

Delebio 21

Tradate 17*

Ticinensis 10

Saints -7 (penalizzata 8 punti)

* = una partita in meno

** = due partite in meno

pic_0199