post

UNDER 16: Egoismo di gruppo

Riprende il campionato dopo un mese di pausa e i gialloblù giocano a Milano un match con parecchi spunti interessanti contro l’Amatori&Union. Nello splendido campo sintetico in un pomeriggio piovoso e con una direzione arbitrale di difficile interpretazione che rende caotiche le azioni di gioco entrambe le squadre ne risentono e la partita a tratti risulta poco divertente e non decifrabile neanche per spettatori e allenatori.

L’avvio dei nostri ragazzi è scioccante e anche per merito della determinazione avversaria al quarto d’ora il risultato è  21-0 grazie anche all’ottimo piede del piazzatore milanese, divario che si dimosterà poi decisivo per il punteggio finale. I nostri ragazzi esprimono un gioco confuso, con poche idee e tante soluzioni individuali, prova ne è la meta di Tiemtore frutto di un intercetto di Porretti prima della pausa.

Nell’intervallo lo staff tecnico chiede di non regalare palloni riducendo gli errori, alzare il livello di pressione difensiva e riaprire il match immediatamente con un gioco collettivo di movimento e passaggi.

In avvio di ripresa da una rimessa laterale rubata arriva immediatamente la meta di Porretti frutto di un’ottima azione alla mano; il match diventa vivace e le due squadre si affrontano a viso aperto con occasioni da entrambe le parti. Una serie di palloni persi ed errori difensivi evitabili porta però ancora in meta per due volte i meneghini. I gialloblu non demordono e tornano in attacco riavvicinandosi nel punteggio con la meta in mezzo ai pali di Marco Quaranta. La voglia di non mollare mai di questo gruppo, costante delle ultime partite, spinge la squadra alla ricerca della quarta meta che arriva meritatamente nell’ultima azione della partita grazie ad un’azione individuale di Bui, oggi tra i migliori in campo.

Ogni singolo giocatore sembra avere ormai la consapevolezza che il proprio ruolo è fondamentale per l’ottenimento del risultato della squadra il cosi detto “egoismo di gruppo” dove ognuno deve sempre avere la sensazione di aver fatto una cosa importante per il risultato della partita anche la più umile, semplice e scontata come ad esempio voler portare il conetto al piazzatore a tempo scaduto sotto la pioggia.

Dal punto di vista tecnico invece lo staff, soddisfatto per l’impatto e la fisicità dimostrata nei punti di incontro, pretende un approccio alla partita più attento e deciso fin dal fischio d’inizio soprattutto in difesa e una migliore circolazione di palla secondo la nostra filosofia di gioco che deve necessariamente prediligere il gioco negli spazi piuttosto che lo scontro fisico diretto e a testa bassa.

Prossimo appuntamento a Gallarate sabato 24 marzo contro la “corazzata” Malpensa.

Marcature:

primo tempo:  1’ meta Amatori&Union trasf (7-0), 9’ meta Amatori&Union trasf (14-0), 12’ meta Amatori&Union trasf (21-0), 18’ meta Tiemtore n.t. (21-5).

secondo tempo:  1’ meta Porretti trasf Bui (21-12), 13’ meta Amatori&Union trasf (28-12), 17’ meta Amatori&Union n.t. (33-12), 25’ meta Quaranta M. trasf Della Bella (33-19), 30’ meta Bui trasf Della Bella (33-26).

Trasformazioni: Bui 1/1, Della Bella 2/3, Amatori&Union 4/5

Man of the match: Mathias Borsani

Giocatori scesi in campo:

Benatti, Borsani, Bui (v.cap), Carminati, Cenci, Conti, Cortellezzi, Daverio, Della Bella, Maiuolo, Neri, Porretti, Pozzi, Quaranta A., Quaranta M. (cap), Tiemtore, Zaccaria.

Risultati:

Amatori&Union – Tradate 33-26

San Donato – Verbania 24-22

Como – Ticinensis rinviata

Classifica:

Como 40*

Amatori&Union 30

Verbania 28*

Malpensa 27

Ticinensis 17*

San Donato 11*

Tradate -2

* = una partita in meno

** = due partite in meno