post

Under 16: una sfida internazionale emozionante

Per il Rugby Valcuvia è stato un orgoglio, riospitare il folto gruppo di giovani inglesi del Chobham RFC (oltre settanta persone e due pullman!!) per una domenica memorabile ed internazionale tra rugbysti di cinque club diversi. Una grandissima opportunità per i nostri ragazzi di scambiare, non soltanto sul campo, esperienze e tradizioni attraverso la condivisione di momenti sportivi, di socializzazione e convivialità.

Si è trattato di una giornata di festa e di forti emozioni riuscita alla perfezione grazie alla preziosa disponibilità e collaborazione di tutti gli Unni, che si sono messi al servizio della macchina organizzativa con un contributo superbo.

A fare gli onori di casa per l’ammistrazione comunale la vicesindaca Serena Barea che ha salutato i giocatori ad uno ad uno prima del match insieme ai presidenti dei club ed ha passato la giornata ospite del nostro Club fino alle premiazioni finali.

Gli ospiti del Chobham Rugby, giunti a Cassano Valcuvia con oltre trenta giocatori under 16 sono scesi in campo, dopo aver cantato gli inni nazionali suonati dalla banda cittadina la Nuova Filarmonica giovanile Cassanese, con la nostra under 16 formata da ragazzi di Lugano, Rosafanti e Tradate oltre ovviamente ai nostri unni.

La partita è stata piacevole e divertente con i nostri ragazzi a fronteggiarsi in modo caparbio coni pari età inglesi. Dopo un primo tempo equilibrato gli inglesi nel secondo hanno cambiato marcia imprimendo un bel ritmo e allontanandosi nel punteggio, solo nel finale i nostri ragazzi hanno accorciato il divario con alcune segnature. L’ultimo mini-tempo è ritornato ad essere equilibrato con azioni spettacolari da entrambe le parti.

In definitiva ha prevalso il team inglese, che nonostante fosse alla terza partita giocata in tre giorni, non ha palesato segni di stanchezza ma ha espresso un ottimo rugby veloce e concreto. A conclusione della sfide, dopo il classico saluto con corridoio finale e la foto di gruppo che ha interessato tutti i ragazzi scesi in campo e i loro dirigenti è stato il momento dello scambio di riconoscimenti, delle premiazioni dei man of the match e dei ringraziamenti ai capitani prima di iniziare il terzo tempo a base di pollo al curry, litri di birra e molto altro in una caldissima giornata primaverile.

Il rugby ha dimostrato ancora una volta la sua forza e la sua importanza nello sviluppo dei giovani atleti e al tempo stesso ha ribadito il fatto che giocare con la palla ovale deve essere principalmente un pretesto per consentire ai ragazzi di divertirsi, conoscersi, crescere e impegnarsi in una vita di gruppo attraverso questo genere di esperienze.

La giornata si è poi conclusa all’insegna dell’euforia e della gioia, complice anche la bella vittoria della nostra seniores, quando nel tardo pomeriggio gli inglesi hanno lasciato il campo con la promessa di rivederci presto.

Insomma un arrivederci a breve e alcune idee già in cantiere per un futuro sicuramente ancora insieme…

https://drive.google.com/open?id=1Xyy5vJvLhO8zX1v8CNfzLEIwcsd9XqPp