post

Seniores: Botticino – Unni Ilop Valcuvia 66-5

Domenica 29 aprile, gli Unni Valcuvia hanno affrontato il primo turno play off  per la conquista della serie B di rugby.

A Botticino, in provincia di Brescia,  i varesini sono stati sconfitti pesantemente dai padroni di casa che hanno messo a segno ben 10 mete: Falchetti, Venturini, Piscitelli, Civetta, Ferrari, Masneri, Salvi e Vaccari ne hanno firmata una a testa, mentre Mino ha marcato una doppietta.

Si è arrivarti all’intervallo sul punteggio di 40 a 0.

[yt]KQ4ngcDvWes[/yt]

Nella ripresa i giocatori del Botticino hanno incrementato il divario. Nell’ultima azione della partita, Nicola Stella ha raccolto un  pallone perso in avanti dai padroni di casa, poi con gli avversari scoperti, ha percorso  circa sessanta metri segnato l’unica la meta per la Ilop.

Il Botticino ha vinto 66 a 5. Da segnalare l’espulsione diretta nei confronti di Continisio (placcaggio pericoloso) decretata  a venti minuti dal termine dall’arbitro Fontana, e l’assenza in campo di Di Muro (rottura del quinto metacarpo della mano destra, il venerdì prima della partita).

Michele Ferrara, dopo una carriera ventennale nel Varese, ha voluto disputare il suo ultimo anno da giocatore in Valcuvia. Al termine della partita, molto commosso, ha ringraziato i compagni per questa splendida avventura.

I bresciani, avversari di caratura, hanno passato il turno e nella prossima partita affronteranno il Cologno. Per gli Unni con l’eliminazione è terminata la stagione che comunque li ha visti trionfare nel loro girone territoriale.

L’anno prossimo la squadra di Cassano Valcuvia disputerà un girone interregionale di serie C.

Appuntamento da non perdere il 2 giugno,  al campo di Cassano ci sarà la festa degli Unni.

Formazione: Ermete Rossi, Landini (Ferrara), Battaglieri, Alberto Rossi, Leo Capano (Stella), Padula, Marco Ballarin, Marmorato (De Rossi), Tuozzo (Continisio), Maffiolini (Scotti), Porcelli (Marchetti), Busnelli, Barca (Alberici), Perdoncin (C), Renzi.

Allenatore: Silvio Repossini.

Migliori in campo: Perdoncin e Busnelli.