post

Asd Rugby Varese- Ilop Valcuvia 50-17

Il primo derby ufficiale tra Varese e Valcuvia, ha sancito la superiorità dei biancorossi rispetto agli Unni che hanno avuto l’onore di uscire dal Levi di Giubiano a testa alta.
Minuto di silenzio in onore di Alberto Cigarini, venuto a mancare in Florida, dopo un malore in allenamento era entrato in coma martedì scorso e non si è più ripreso. Il giocatore di 25 anni ha militato anche nella nazionale seven e universitaria. Mediano di mischia del Rugby Reggio, si trovava negli Stati Uniti per motivi di studio.
Al terzo minuto Broggi apre le marcature con una meta frutto della pressione d’attacco, 5 a 0 per il Varese. Poco prima del decimo minuto la Ilop tenta di accorciare, ma il piazzato di Alberto Rossi è fuori misura.
Ancora Broggi con due mete, la seconda trasformata proprio da lui e il Varese conduce 17 a 0 dopo mezzora di partita. Passano un paio di minuti e gli Unni riducono lo svantaggio portandosi sul 17 a 3 con una punizione di Alberto Rossi. Nell’ultima azione del primo tempo la Ilop vince una touche in zona d’attacco, forma una maul e parte con Vittorio Scornavacchi placcato da Verdelli e Lorenzo De Cecilia a pochi passi dalla linea di meta.
Appena inizia il secondo tempo il Varese riparte a martellare e ancora con Broggi va in meta altre due volte è per il primo centro varesino un pokerissimo da urlo.
Ci pensa Alberto Rossi a diminuire lo scarto, sua la meta trasformata al diciottesimo, il tabellone segna 29 a 10 per i padroni di casa.
Passano solo tre minuti e il Varese segna un’altra meta, l’autore è dubbio: Giampaolo Sessarego e Caputo schiacciano l’ovale in contemporanea, ma quel che conta è che la meta è assegnata dall’arbitro Vita, trasformazione a segno di De Martino e il divario nel punteggio aumenta.
A riportare di nuovo in careggiata la Ilop è Marco Tuozzo in meta con decisione, dentro la trasformazione del solito Rossi e gli Unni sono sotto 36 a 17.
Nel finale il Varese segna altre due mete: la prima con il pilone Bosoni e la seconda con il trequarti Taverna, entrambe a referto le trasformazioni di De Martino e il Varese vince 50 a 17.
Esordio di Daniele Piantoni negli Unni (Foto di Enrico Ugo Rossi), convincente il suo spezzone di partita, ha servito palla ad Alberto Rossi nell’azione della prima meta.
Per il tecnico della Ilop Beppe Cattaneo è stato il ritorno su una panchina di Varese, ma in quella degli ospiti. Mario Galante, tecnico varesino, ha allenato nel settore giovanile biancorosso proprio insieme a Beppe ritenendolo a ragione il suo maestro nel rugby.
La prossima gara vedrà l’esordio casalingo degli Unni che in via Noga a Cassano affronteranno la Union Milano.

Marcature: mete Varese: al 3, 19, 29, 2 st, 10 st Broggi, al 22 st Giampaolo Sessarego, al 28 st Bosoni, al 36 st Taverna. 2 trasformazioni di Broggi e 3 di De Martino. Mete Valcuvia: al 18 st Alberto Rossi, al 24 st Tuozzo. 2 trasformazioni e un piazzato di Alberto Rossi.

Varese: R. De Cecilia (c.), M. Salvalajo, Taverna, Broggi, Gramaglia (Pellumbi), De Martino, L. De Cecilia (T. Salvalajo), M. Maccarelli (Bobbato), S. Sessarego, Contardi (Albini), Caputo, Lacchè (Magistrali), Guzzetti (Bosoni) Verdelli (G. Sessarego), Gulisano. Allenatori: Stefano Pella e Mario Galante.
Ilop Valcuvia: Badi (Currò), Biondolillo (V. Fiorino), Ciaccia, A. Rossi, Molteni (Piantoni), Padula, M. Ballarin (E. Rossi), Scotti, Amoruso (Lalicata), Scornavacchi (Zandarin), Tuozzo, Di Muro, Renzi, Perdoncin (c.), Tomasina (D’Angelo). Allenatori: Ermete Rossi e Beppe Cattaneo.

Seconda giornata Serie C Lombardia girone 1: Varese-Ilop Valcuvia 50-17, Cus Pavia-Reflex Tradate 39 -10, Malpensa-Voghera 25-10, Cadetti Parabiago-Chicken Rozzano 3-27, Cadetti Cernusco–Union Milano 5-93.
Classifica: Union Milano, Malpensa, Varese 10, Chicken Rozzano 9, Cus Pavia 5, Cadetti del Cernusco 0, Reflex Tradate, Ilop Valcuvia -4, Cadetti del Parabiago, Voghera -8.

Matteo Liorre

la galleria fotografica è del maestro Enrico Ugo Rossi