post

Unni Valcuvia-Voghera 24-7

Unni Valcuvia-Voghera 24-7 (7-7)

Formazione Unni: D’angelo (Di Muro), Perdoncin, Renzi, Carabelli (Oddi), Pierobom, Foresio T. (Tuozzo), Foresio F. (Tettamanzi), Scotti (Alberici), Gabriele (Evangelista), Alberto Rossi, Agostini Davide (Agostini Diego), Vetralla, Battaglieri, Biondolillo, Bossi.

Allenatore: Beppe Cattaneo

Mete: Agostini Davide (2), Scotti (2)

Trasformazioni: Alberto Rossi (2)

Battaglia si preannunciava e battaglia è stata.
Gli Unni riescono a vincere una partita davvero dura, contro una formazione ostica che negli anni ha fatto vedere una costante crescita in tutte le situazioni di gioco.

Il primo tempo è la frazione più dura, con i nostri che prendono una meta dopo pochi minuti e soffrono parecchio questo Voghera, salito in Valcuvia con tanta voglia di vincere e farsi sentire, soprattutto dopo aver sconfitto il Tradate lo scorso turno di campionato.
Subisce qualcosa la mischia, ma ad andar male sono soprattutto le touche, con tanti palloni persi in favore di una formazione ospite sempre attenta a sfruttare ogni buco.
I valligiani però riescono a segnare portando il risultato sul 7-7, come poi si chiuderà il primo tempo, dopo una bella azione corale finalizzata dall’ala Davide Agostini.

I nostri però non ci stanno a subire, e nella pausa tra le due frazioni di gioco il primo a suonare la carica è proprio coach Beppe Cattaneo: “Non siete stufi di giocare nella nostra metà campo? Fategli vedere cosa sapete fare!”.
E infatti il secondo tempo è tutta un’altra storia.
I cambi sono subito 3: escono Tommaso Foresio (buonissima prova la sua, un vero torello in mezzo al campo, purtroppo alle prese da giorni con acciacchi alla coscia), Giuseppe D’angelo e Andrea Carabelli, per lasciare il posto nell’ordine a Marco Tuozzo, Giovanni Oddi e Giovanvincenzo “Castro” di Muro (bravi tutti, si fanno sentire da subito e danno il colpo di grazia alla sfinita mischia avversaria).
In rapida successione arrivano altre due mete per gli Unni: ancora Agostini a finalizzare un attacco dei 3/4 e poi una meta che arriva con la spinta della mischia, siglata da Davide “Leonida” Scotti che bisserà anch’esso a metà tempo, portando il risultato al finale 24-7.
Buona prova di tutti, ma diamo qualche nota di merito: a Paolo Evangelista che torna in campo dopo quasi un anno, e per di più da mediano (sostituisce l’ottimo Gabriele, alle prese con i crampi ad inizio ripresa): sempre un piacere vederlo giocare, davvero un piacere.
Seconda nota di merito per il nostro terza centro “Leonida”: doppia meta per lui, tante botte prese e date, ma soprattutto il coraggio di andare a fare shopping con la famiglia a Rescaldina nell’immediato post partita (Eroe).
Terza e ultima nota di merito per Giovanvincenzo ”Castro” di Muro: fa onore al suo soprannome letteralmente arando il pilone avversario. Inarrestabile in mischia ordinata, un peso non indifferente per tutta la squadra, bene così.
Il 2016 inizia bene in Valcuvia e, sperando continui allo stesso modo, sempre forza Unni!

Fabrizio Foresio