post

Unni Valcuvia-Cesano Boscone 18-28 (6-7)

Unni Valcuvia-Cesano Boscone 18-28 (6-7)

Formazione Unni: Bossi (Evangelista), Davide Agostini (Zandarin), Biondolillo, Battaglieri, Haida, Alberto Rossi, Gabriele, Foresio Fabrizio, Foresio Tommaso, Tuozzo (Pierobom), Carabelli, Renzi, Alberici, Perdoncin, D’angelo (Oddi).

Ne: Tettamanzi, Agostini Diego.
Allenatori: Beppe Cattaneo e Ermete Rossi.

Mete: Pierobom, Alberto Rossi.

C.p. Biondolillo (2).

Cartellini: Tommaso Foresio.

Bella partita quella di ieri in Valcuvia, dove da Milano è salita la seconda in classifica: il Cesano Boscone.
Peccato non aver concretizzato la quinta vittoria di fila, ma gli Unni escono comunque dal campo a testa altissima dopo aver combattuto aspramente per ogni metro di terreno con un avversario superiore nell’organizzazione e nel fiato più che nella tecnica e nel fisico.
La partita inizia male esattamente come a Voghera settimana scorsa, coi nostri che si vedono segnare una meta su buco difensivo dopo pochi minuti.
La doccia fredda però fa bene: i valligiani alzano la testa e iniziano a macinare terreno, portandosi stabilmente nella metà campo avversaria, riuscendo a segnare però solo due calci piazzati con Biondolillo prima del fischio di fine primo tempo (uno dei due piazzato prima della meta del Cesano).
Inizia il secondo tempo e subito altra doccia fredda: due mete subite in pochi minuti per errori difensivi.
Peccato, perché poi anche i nostri si rendono pericolosi, segnando due mete con Pierobom e Alberto Rossi, ma ormai la girandola di punti era già andata e il tabellone a fine partita è rimasto più pesante del coraggio e della buona volontà degli Unni.
Sconfitti ma a testa alta, il Valcuvia ha dimostrato di cos’è fatto non mollando mai e facendo faticare un avversario che a breve andrà a giocarsi i playoff per salire di categoria.
Bene tutti, coraggiosi e aggressivi come ogni Unno deve essere, ma se dobbiamo fare nomi allora diciamo Giorgio Bossi: placcatore insuperabile e oggi con ottime linee di corsa ha più volte tagliato lo schieramento avversario, facendo davvero tanti metri.
Bravo anche l’instancabile Marco Tuozzo, 40 anni e non sentirli! Forse la sua ultima partita ufficiale col Valcuvia, in campo mancherebbe un po’ a tutti!

Unica nota negativa per la squadra le touche: tante palle perse, poca precisione, da rivedere.

Appuntamento alla prossima stagione, noi continuiamo ad allenarci (mercoledì e venerdì dalle 20:00) e a giocare i tornei estivi in giro per la provincia, chiunque volesse venire a provare è sempre il benvenuto!

In ultima battuta auguri a 4 quasi neo-papà: Gimmy Zandarin, Alberto Rossi, Enzo Fiorino e Stefano Badi… Più un altro che neo-papà già lo è, Omar Ciaccia! Bravi voi!

Fabrizio Foresio