post

Fine settimana indimenticabile per Kilian e Matteo

Nello scorso weekend i nostri ragazzi under 16 Kilian Brioschi e Matteo Isabella accompagnati dai loro allenatori Paolo e Omar si sono recati all’isola d’Elba per partecipare alla prima edizione del Trofeo Napoleone, una manifestazione internazionale che ha visto la presenza di diverse compagini francesi organizzata alla perfezione dalla squadra locale con il patrocinio del Comune di Portoferraio.

Dalla Francia sono arrivati otto club per circa trecento ragazzi/e, fra questi la prestigiosa presenza della selezione femminile della Nazionale Militare francese, a cui si sono aggiunti atleti toscani, romani e veneti il tutto per dare vita a una serie di incontri tra sabato e domenica nelle categorie under 14, under 16 e seniores, maschili e femminili.

Questo tour oltre che funzionale alla crescita sportiva dei nostri ragazzi li ha arricchiti sia a livello umano con nuovi legami ed amicizie che sul piano culturale attraverso la visita alle fortezze di Portoferraio; inoltre è stata l’occasione per stabilire contatti con altri club e speriamo in futuro di poterli ospitare da noi perché il nostro movimento ha bisogno di crescere confrontandosi con realtà diverse.

Qui sotto trovate il diario del tour con alcuni scatti fotografici:

Venerdì 13 maggio 2016

Partiti la mattina presto, dopo un tranquillo viaggio siamo sbarcati sull’isola dopo mezzogiorno giusto il tempo di un pranzo veloce a base di paccheri ai gamberoni e frittura in un caratteristico ristorante che si affaccia sul porto di Porto Ferraio prima di godersi un po’ di sole e relax in riva al mare.

Indossato il costume subito alla spiaggia delle ghiaie di portoferraio per il primo bagno stagionale dove Kilian sfoggia un’abbranzatura tale da mimetizzarsi tra i bianchi sassi della spiaggia…

Nel tardo pomeriggio via verso il campeggio e una volta sistemati i bagagli nel bungalow vista mare nuovo bagno questa volta in una spiaggia sabbiosa ad affrontare le onde di Capoliveri.

In serata finalmente raggiunto il campo da rugby facciamo conoscenza con gli ospitali amici dell’Elba e con i ragazzi e le ragazze francesi che alla spicciolata man mano arrivano al campo per cenare tutti insieme gustando prelibati piatti della cucina toscana.

Prima di andare a dormire, a mezzanotte, ancora il tempo dell’ultimo tuffo in mare nella spiaggia del campeggio sfidando le onde e la temperatura non calda a dimostrare che gli Unni non li ferma nessuno.

Sabato 14 maggio 2016

Dopo la colazione al campeggio e una tappa obbligata al supermarket, insieme al gruppo francese siamo andati alla scoperta del Forte Falcone. Paesaggi e viste mozzafiato grazie anche alla giornata limpidissima, e passeggiata nelle caratteristiche contramine del Forte.

Nel primo pomeriggio poi finalmente rugby giocato: sotto un sole cocente siamo stati protagonisti in campo aggregati alla squadra locale nel torneo under 16 confrontandoci con le squadre Francesi di Digne e Lucciana; Matteo si è tolto anche la soddisfazione di segnare una bellissima meta (per la cronaca due sconfitte di misura)!!!.

Il tempo di togliere le scarpe da rugby e via per la gita in barca nel golfo di Portoferraio insieme ai ragazzi francesi del Lucciana, tramonto sul mare, tantissimi tuffi dalla barca nel mare limpidissimo della spiaggia la Sorgente, foto ricordo al caratteristico faraglione vicino alla spiaggia di Sansone e ritorno a terra.

Rientrati al campeggio giusto il tempo di una doccia e di nuovo al campo dove ci aspettava l’indimenticabile terzo tempo a base di grigliata di pesce e frittura, dopo i nostri ragazzi insieme ai compagni dell’Elba si sono recati a Porto ferraio per una festa di compleanno tra coetanei.

A mezzanotte, troppo stanchi per la spaghettata aglio-olio in programma nel bungalow ci siamo accontentati di un cocomero che Teo ha divorato praticamente da solo… e poi via a letto!!!

Domenica 15 maggio 2016

Ultimo bagno questa volta alla spiaggia del Lido di Capoliveri, e verso le 11.30 trasferimento al campo dove ci ha accolto un passeggero temporale che ha cercato, invano, di guastarci la giornata.

Mentre i ragazzi si riscaldano, ritroviamo casualmente un caro amico degli Unni Danilo Sediani allenatore del Cus Pisa già ospite in passato a Cassano Valcuvia con l’under 18 e con lui concordiamo una data per un’ospitalità bis.

Poi in campo per l’ultima sfida del torneo con un’altra compagine transalpina la selezione del C.D. 52 Haute-Marne: i ragazzi sono pronti e carichi giocano benissimo rispondendo colpo su colpo agli avversari, ma la partita non si sblocca e si chiude in parità.

Purtroppo il traghetto ci reclama, quindi solo il tempo di salutare e ringraziare tutti frettolosamente, ricevere il gagliardetto del club che troverà posto nella casetta e via a macinare un po’ di km in autostrada per rientrare a casa.

Un po’ di amaro in bocca per aver dovuto rinunciare alla grigliata conclusiva di domenica sulla spiaggia, ma i libri e la scuola ci aspettano.

Esperienza fantastica una tre giorni che difficilmente potranno dimenticare; siamo sicuri che tutti si siano portati a casa un ottimo ricordo. Complimenti a Jean Luc Sans che ha reso possibile tutto questo ma anche tutta l’organizzazione dell’Elba Rugby che ha gestito alla perfezione un evento così speciale.

Sicuramente un arrivederci alla prossima edizione e forse, perché no, prima per il torneo minirugby il Pesciolino di fine aprile…