post

Nel fine settimana parte il campionato

Il campionato di serie C al via il 6 ottobre ha subito una riforma rispetto alle passate stagioni. Non ci saranno più i tre livelli meritocratici (elite, interregionale e territoriale) ma 5 gironi regionali di eguale importanza. Al termine della stagione regolare le prime classificate tenteranno l’accesso alla serie B con la disputa dei playoff; le finaliste sconfitte, le migliori classificate della stagione regolare e le retrocesse dalla B disputeranno nel campionato 2014 2015 il torneo di C1. Tutte le altre formazioni verranno inserite nei gironi di serie C2, questa formula a due livelli sarà applicata anche nei campionati successivi. Il girone 1 con: Varese, Cus Pavia, Ilop Valcuvia, Union Milano, Cadetti del Parabiago, Voghera, ReFlex Tradate, Malpensa, Rozzano e i cadetti del Cernusco che sostituiscono il Sant’Anna Vittuone ritiratosi a sorpresa pochi giorni fa.
Il calendario rimane invariato con Cernusco al posto dei “saints”.
La coppia di allenatori del Varese sarà Stefano Pella e Mario Galante con Gianluca Ragusi direttore tecnico e Bruno Croci in suo supporto.
Rientra dopo l’esperienza al Lugano l’utility back Matteo Broggi e un altro trequarti come Stefano Piazza ritorna dopo un lungo stop, per lui c’è anche l’impegno come tecnico dell’under 16.
Poi Mattia Capano in viaggio di nozze con la sua Eva al ritorno farà parte del gruppo. Ristabilito dopo l’operazione alla caviglia di pochi mesi fa, non gioca una partita dall’autunno 2011, quando a Giubiano contro il San Mauro Torinese rimase a terra infortunato. Ventisette anni, ala il suo ruolo, all’occorrenza anche estremo, potrebbe essere l’uomo in più dei biancorossi durante la stagione che sta per iniziare.
Christian Affri va in Australia un anno a fare un’esperienza di studio e lavoro.
Varese in precampionato ha battuto in trasferta Rho e Lainate, ma la grande soddisfazione è arrivata con la vittoria nel prestigioso torneo Sandonnini di Verbania, battuto in finale il Novara.
Per gli Unni la coppia di tecnici sarà: Ermete Rossi e Beppe Cattaneo, rimane in società come consigliere Dario Lastra. Cecco Lenotti darà una mano nella preparazione atletica senza comunque rientrare in società.
Ritorna invece nei ranghi dopo l’esperienza in serie B con il Parabiago, la seconda e all’occasione terza linea Davide Busnelli.
Fra i trequarti è ben accolto Tarik Bait per anni a Varese e nelle ultime due stagioni al Lugano ha deciso di mettersi in gioco a Cassano Valcuvia. Promossi in prima squadra dopo la trafila nelle giovanili le ali: Daniele Piantoni e Charkaoui Haida, quest’ultimo attende l’autorizzazione burocratica dal comune d’appartenenza. Saluta la compagnia Leonardo Capano stabilitosi in Francia per lavoro, aveva saltato per le stesse ragioni le ultime partite della scorsa stagione. Unica vittoria in preparazione contro i Rosafanti di Cassano Magnago che partecipano al campionato amatoriale dell’unione sport per tutti. Ilop Valcuvia sconfitta negli altri match di preparazione dai cadetti del Parabiago e dal Tradate di Marco Bianchi, l’ex tecnico varesino prende il posto nei “Muccaleoni” del decano Silvio Repossini che lascia dopo una vita nel rugby e in varie società, per lui i motivi familiari prevalgono sull’aspetto sportivo, ma al momento rimane direttore tecnico dei gialloblu. Tradate nella sua prima amichevole aveva perso nettamente contro Rho.
Busto diventa Malpensa e si sposta al campo “Azalee” di Gallarate, importante piazza per il team di Giorgio Moro e del presidente Claudio Bartoli. Al fianco di Moro, per far crescere gli uomini di mischia, ci sarà Edoardo Pennestrì e il tecnico dei trequarti Fabio Brega metterà a disposizione la sua esperienza accumulata sui campi di serie B. Nei tornei di Pavia e Ivrea, sono arrivate delle prevedibili sconfitte e una bella vittoria contro il Moncalieri.
I Rosafanti di Cassano Magnago avranno tutte le intenzioni di ben figurare nel loro secondo campionato amatoriale. Il presidente giocatore Beppe Lamberto ha cecato la concreta collaborazione del Malpensa trovando la coppia di allenatori Fabio Cassani e Roberto Bettinelli. Gli “Elefanti Rosa” si affidano al vicepresidente Emanuele Zaupa che con i suoi mezzi fisici è anche uno dei migliori giocatori.
Uno degli obbiettivi è quello di andare oltre 21 a 19 in casa degli Old Red Dogs, unica vittoria della scorsa stagione.
Il campionato Uisp che comincia il 13 ottobre vede nel girone dei Rosafanti anche: Falchi di Vigevano, Old Red Dogs Milano, Stella Rossa di Milano, Borgosatollo, Sabres di Ranco, Oleggio, Vanzago, Il Chicken di Rozzano e il Valtanaro.
E ora come diceva Maurizio Mosca: “Buon campionato a tutti”
Matteo