post

Ilop Valcuvia-Malpensa 15-5

Domenica, gli Unni Ilop Valcuvia hanno battuto il Malpensa allenato da Giorgio Moro. E’ la quarta vittoria consecutiva dei valcuviani in questo campionato giunto alla settima giornata.
Nei primi minuti Alberto Rossi sbaglia due piazzati. La prima meta della partita la segna Charkaoui Haida al 17’ minuto. Da una touche a 5 metri dalla linea di meta, Busnelli riceve e si forma una rolling maul che crolla dopo qualche metro di avanzamento. La palla passa da Ballarin, Padula e Rossi. Alberto serve Biondolillo che viene placcato. Si cambia fronte, Busnelli avanza e si forma un raggruppamento. Ballarin serve Padula che passa a Battaglieri. Davide seve Haida che in superiorità evita un placcaggio e schiaccia in meta. Rossi trasforma per il 7 a 0 in favore degli Unni. Prima dell’intervallo Stefano Cattaneo manca un facile piazzato e si arriva al riposo con la situazione invariata.
Al 13’ del secondo tempo, Fabio Biondolillo marca la seconda meta della Ilop. Punizione a 5 metri dalla meta, Perdoncin entra e si forma una ruck. Le ripartenze di Renzi e di Di Muro portano l’ovale quasi fino in fondo. Poi si
muovono i tre quarti: da Ballarin a Rossi e da quest’ultimo a Battaglieri che, con un sospetto “in avanti”, lancia Biondolillo in meta. Rossi non trasforma, ma il Valcuvia conduce 12 a 0.
Bianco al 20’ minuto segna la meta del Malpensa. Cattaneo colpisce la traversa nel tentativo di trasformazione, 12 a 5 sul tabellone. Poi Rossi mette a distanza di sicurezza la Ilop centrando un piazzato. Al 28’ minuto gli Unni conducono 15 a 5. Allo scadere, Rossi fallisce un’altra punizione, il punteggio non cambia e la vittoria degli Unni è tutto sommato un giusto verdetto. Esordio dal primo minuto del diciasettenne Matheus Pierobom che in terza linea non ha certo sfigurato. Sarà un altro importante elemento per i tecnici Ermete Rossi e Beppe Cattaneo.
Il 15 dicembre, gli Unni andranno a Pavia per affrontare il Cus. I pavesi occupano il secondo posto in classifica.

[yt]19gJCFpnryw[/yt]

Formazione: Badi, Biondolillo, Battaglieri, A. Rossi, Haida, Padula, M. Ballarin, Scotti, Scornavacchi (Taglioretti), Pierobom, Busnelli, Di Muro, Renzi (Alberici), Perdoncin (c.), D’angelo (Tomasina). Non entrati: Lalicata, Amoruso e Zandarin. Allenatori: Ermete Rossi e Beppe Cattaneo.

Risultati: Ilop Valcuvia-Malpensa 15-5, Union Milano-Tradate 47-3, Cus Pavia-Voghera 37-7, Rozzano-Cadetti del Cernusco 40-7, Varese-Cadetti del Parabiago 66-0.
Classifica serie C di rugby girone 1: Union Milano 31, Cus Pavia 29, Varese, Chicken Rozzano 25, Tradate 14, Ilop Valcuvia 13, Malpensa 11, Cad. Cernusco 2, Cad. Parabiago -3, Voghera -8.

 

Settore giovanile

Under 16: Ilop Valcuvia-Lyons Settimo 5-29. Sabato scorso c’è stata una doppia sfida giovanile fra Valcuvia e Settimo Milanese. Nella prima partita si sono affrontati i ragazzi della categoria under 16. I Lyons hanno vinto 29 a 5 realizzando 5 mete, per i padroni di casa è arrivata una meta con Benaglia. I ragazzi allenati da Maglia, Rossi, Evangelista e Currò, hanno difeso bene e nonostante nessun cambio a disposizione hanno retto fisicamente per tutto l’incontro.

Under 14: Ilop Valcuvia-Lyons Settimo 17-29. La partita successiva ha visto l’under 14 allenata da Di Muro, Scornavacchi, Riva e Jacopelli, affrontare come nella sfida precedente i ragazzi del Settimo. I pari categoria milanesi, si sono dimostrati avversari tosti, ma gli italosvizzeri: premendo, placcando e stoppando ogni azione sul nascere, hanno retto egregiamente nelle prime battute, senza però trovare la meta. Poi, dopo dieci minuti di attacco forsennato, si è sboccato il risultato in contropiede, 0 a 5 con una meta non trasformata. Davide Vetralla, estremo per la prima volta, è andato due volte vicino al bersaglio grosso. In entrambi i casi, da solo e isolato ha esaurito l’azione in fallo laterale. Dopo 18 minuti è arrivato il raddoppio dei Lyons: il 10 avversario con una serie di finte, ha disorientato Picconi che non placcandolo ha concesso la meta. Trasformazione a segno, per il 12 a 0 in favore del Settimo. Al 20’ minuto, Giorgio Cantoni sugli sviluppi di una mischia, ha siglato la meta del 5 a 12; poi Gabriele Boscariol non è riuscito a trasformare. Gli ospiti, nell’ultima azione del primo tempo, si sono portati sul 17 a 5 con una meta nata da intercetto. Nel primo quarto d’ora del secondo tempo, i milanesi sono andati in meta altre due volte, portando la sfida sul 29 a 5. Con l’ingresso di Salvatore Diana, all’esordio stagionale, i ragazzi hanno trovato le forze che sembravano ormai perse. A otto minuti dal fischio finale, è arriva con Vetralla, la seconda meta degli Unni. Davide, dopo una lunga sgroppata, nella quale ha percorso tutto il campo, ha depositato l’ovale dall’altra parte. Boscariol ha realizzato la trasformazione. Poi Samuel Rallo, sulla fascia, ha messo a segno il terzo acuto di squadra, per un divertente 17 a 29 finale.

Nonostante la pausa nelle competizioni, i giovani unni continueranno ad allenarsi in settimana. Sabato dalle 17.00 alle 18.00, in concomitanza degli Open day dei Bambini, saranno presso il tendone riscaldato di Cassano Valcuvia.

Matteo Liorre                                                                                        foto di Sara Beverina e Davide Currò

[nggallery id=13 template=download ]