post

Unni in Festa 2013

La festa degli Unni in scena sabato 1 e domenica 2 giugno ha avuto successo, lo staff del Rugby Valcuvia ringrazia le tante persone accorse in via Noga a Cassano a divertirsi con loro. Si temeva maltempo ma non è scesa nemmeno una goccia di pioggia.
La settima edizione del torneo “Gli Unni e gli Altri” ha aperto il fine settimana festaiolo. Cinque le formazioni al via: Unni, Varese, Sabres di Sesto Calende, i Rosafanti di Cassano Magnago e l’Università Liuc di Castellanza.
Ha vinto la Liuc di Giorgio Moro che nella partita decisiva del girone unico ha battuto 19 a 5 il Varese arrivato secondo. Terzi classificati i Sabres, quarti gli Unni e quinti i Rosafanti.
In serata si sono avvicendate le tante band presenti, poi i ragazzi del Burning Soul hanno regalato ai presenti degli straordinari spettacoli di fuoco.
Domenica alle 9:00 sono partite le corse in trincea. Nella prima edizione del Trail di 23 Km con 183 iscritti, successo di Marco Zarantonello tra gli uomi e di Sabina Bacinelli fra le donne.
La nona edizione della corsa in trincea, 5 km di tracciato, è stata vinta Marco Paulovic. In campo femminile ha trionfato Monica Mele. Successo del quattordicenne Umberto Fassero tra i ragazzi.
Alle 16:30 ancora rugby, gli Unni under 14 sono stati battuti e 87 a 0 dai pari età del Busto andati in meta tredici volte. Poi terzo tempo, tanti canti e appuntamento al prossimo anno.
Corsa in trincea organizzazione della Comunità Montana Valli Del Verbano
Percorso breve di 5 Km con un centinaio di partecipanti
 
Vincitori corsa in trincea di 5 km
Categoria Ragazzi: Umberto Fassero di 14 anni con 26 partecipanti
Categoria Donne: Monica Mele
Categoria Uomini: Marco Paulovic
 
Corsa in trincea organizzata dell’Atletica 3 V (verdi valli varesine)
Trail 23 km con un dislivello 1250 m lungo la linea Cadorna, trincee costruite alla fine della prima guerra mondiale.
Ci sino stati 183 partecipanti, solo 3 i ritiri. Ha percorso il tragitto in 3 ore 35 minuti e 31 secondi Alberto Castiglioni, l’anno scorso rugbysta con gli Unni. Complimenti ad Angelo Cerello classe 1934, ha concluso la prova in 3 ore 39 minuti e 2 secondi.
 
Classifica maschile
1 Marco Zarantonello 2 ore 04 min 10 sec Team Salomon
2 Alex Viciani 2 04 48 Gruppo Sportivo Altitudine
3 Stefano Ruzza 2 05 37 Team Uibram
 
Classifica femminile
1 Sabina Bacinelli 2 ore 40 min 59 sec I Muscoli del Lario
2 Helle Skejo (Danese) 2 43 03 Oxygem
3 Roberta Orsenigo 2 46 00 Road Runners Milano

Gli Unni invadono il campo del Recco

Un ringraziamento va ai Rosafanti che ci hanno permesso di fare questa esperienza in liguria, nella serata di ieri, domenica 15 luglio 2012, dove una squadra conposta da 4 rosafanti, 6 unni e 4 lussemburghesi si sono divertiti in una partita di rugby sul campo del Recco, contro la seconda squadra locale, con l’aggiunta di alcuni giocatori della prima squadra che milita in A, tra cui emerge Christian Becerra, appena convocato con la Nazionale Italiana Emergenti per il raduno in programma a Nevegal (Belluno) dal 22 al 27 luglio in preparazione all’attività internazionale 2012/13.

Rosafanti a Recco

Comunicazione urgente, domani mercoledì 11 Luglio, dopo l’allenamento delle ore 20.00, parliamo della partita amichevole organizzata dai Rosafanti a Recco.
La notizia di oggi è che la partita non è più sabato sera, ma domenica sera alle 18.00.

Ne parliamo domani, e nomi per la prenotazione, che Beppe Lamberto deve prenotare e pagare il campeggio.

1^Festa degli Unni – 6^ Gli Unni e … Gli Altri

Due notti poco tranquille per gli abitanti di Cassano Valcuvia, a far casino sono stati gli Unni del Rugby Valcuvia, che questo weekend, hanno organizzato, in concomitanza col la sesta edizione del torneo “Gli Unni e gli Altri”, la loro prima “Festa degli Unni”.

Il casino è iniziato già venerdì sera, quando al termine dei lavori preparativi della festa, la squadra del Rugby Valcuvia ha iniziato a festeggiare una stagione indimenticabile, un 2011 da imbattuti e un primato in classifica che li ha portati a vincere il loro primo campionato, dopo solo quattro anni dalla nascita. Continue reading

Cus Pavia all’esordio del torneo, subito vincitore.

Nel weekend appena passato al campo di via Noga di Cassano Valcuvia si è tenuto il torneo di rugby più importante del varesotto, giunto alla quinta edizione del “Gli Unni e gli Altri”, con la partecipazione di nove squadre.
I Nineteeners di Varese campioni in carica, i Gentlements con il campione europeo della nazionale pompieri Gabriele Scalabba, la squadra universitaria della LIUC, i padroni di casa degli Unni, gli svizzeri di lugano, i Muccaleoni del Tradate, i Rosafanti di Cassano Magnago alla loro prima partita, i Paracarri di Parabiago e i ragazzi del Cus Pavia.

Tra qualificazioni, semifinali e finali, sul campo del Rugby Valcuvia, in due giorni, si sono svolte ben venticinque partite per premiare alla loro prima partecipazione i ragazzi del CUS Pavia che ha battuto nella finale i varesini dei Nineteeners; secondo posto per i Gentlements, quarti la Liuc, poi gli Unni ,i Paracarri e ultimi i Rosafanti; Lugano e Tradate si sono ritirati al termine delle qualificazioni.

Nella giornata di domenica si sono svolte le ultime premiazioni della stagione appena conclusa, premiazione sulla meta più bella, video delle mete in rete sul canale web del club, che ha premiato Vincenzo Fiorino con la meta più bella, poi Evangelista Paolo e Alberto rossi.

Con il torneo, la stagione degli Unni è finalmente conclusa, ora pausa in attesa di riprendere gli allenamenti il mese prossimo, intanto sabato il campo di cassano sarà di nuovo occupato, in prestito per l’ultima di campionato del football australiano, con squadre che arrivano da Roma, Genova, Milano, Venezia,  Firenze e Lugano.

Per maggiori informazioni visitate il sito www.rugbyvalcuvia.it

Gli Unni e Gli Altri – Sabato 25 e Domenica 26

Sogni, promesse, desideri senza di loro Noi non ci saremmo.

Sabato 25 e domenica 26, a Cassano Valcuvia si festeggia il capodanno degli Unni, dalla prima edizione di cinque anni fa, si è realizzato quel sogno vecchio quindici anni, quella promessa strappata al tempo delle scuole medie, mantenuta stretta come un grosso desiderio.

ASD Rugby Valcuvia è il sogno, la promessa diventata realtà, che quest’anno festaggia con la quinta edizione del loro torneo “Gli Unni e gli Altri” l’ottima stagione e l’inizio di una nuova stagione.

Come concludere una spettacolare stagione come quella appena conclusa:

  • con la prima squadra giunta seconda in classifica, battendo per due volte la capolista e partendo con 8 punti di penalizzazione;
  • con la prima stagione dell’Under 16 giunta settima con quattro vittorie e un pareggio;
  • con la prima stagione dell’Under 14 che ha disputato ben 15 concentramenti, con oltre 40 partite;
  • e la prima stagione con il rugby femminile.

Sabato 25, dalle ore 10.00, scenderanno in campo 10 squadre ( gli Unni del Rugby Valcuvia, gli Gentlemen del Rugby Varese, i nineteeners del Rugby Varese, i Para-carri del Rugby Parabiago, il Rugby Lugano, il CUS Pavia, i Muccaleoni del Rugby Tradate, la Liuc del Rugby Busto, i RosaFanti di Ternate e il Rugby Novara ) per un torneo che li vedrà impegnati per tutta la giornata in due gironi, per poi concludersi domenica con le finali.
Come nello spirito del rugby, qui giocano tutti e tutti saranno premiati.

Sabato sera è previsto il famoso terzo tempo, a cui sono invitati tutti i giocatori, gli appassionati, i tifosi e i passanti. Per chi non lo sapesse, il terzo tempo è una tradizione, uno stile di vita, una festa della birra vera e propria, nata per fare amicizie e divertirci dopo le partite sia in campionato che in amichevoli.

Il terzo tempo sarà accompagnata da musica e giochi in notturna organizzati per i giocatori delle squadre. Domenica 26, si conclude con le finali da quella per il decimo posta alla finale per il primo e secondo posto. Durante tutto il torneo ci sarà lo stend gastronomico aperto, musica e tanto rugby.

Vi aspettiamo Numerosi al campo di Cassano Valcuvia. Intanto nel weekend appena passato, gli Unni sono tornati a Bibione nel più importante dei tornei di BeachRugby, divertendosi e giocandosela contro squadre di alto livello.

ASD Rugby Valcuvia – Foto di Paola Macchi