post

10 di questi unni

Gli Unni Valcuvia, la scorsa settimana, hanno compiuto 10 anni di età. Società nata a Cocquio Trevisago grazie a Francesco Lenotti, professore di educazione fisica nella locale Scuola Media Statale. Il docente, chiamato da tutti Cecco, con un un manipolo di uomini, ha ideato questo club. Tra i soci fondatori, ben quattro sono stati suoi alunni: Paolo Evangelista, Claudio Buraccini, Nicola e Vincenzo Fiorino. Con loro vi si sono aggiunti: Dario Lastra, Christian Boscolo e Patrick Marmorato. Dopo un percorso iniziato nella Media di Cocquio e durato più di dieci anni, nel 2006 i primi valorosi hanno trovato casa a Besozzo. Si è poi passati a Gemonio, raddoppiando l’organico, ma quello che si cercava era un campo regolamentare. Il più vicino tra quelli disponibili era a Cassano Valcuvia, un terreno di gioco che fino ad allora aveva ospitato esclusivamente società calcistiche del territorio: dall’Atletico Luino, al Ferrera, per poi passare al Luino Fbc e al mitico Mascia United di Mauro Silipo. Il prof Lenotti, con le persone che avevano aderito al progetto, ha deciso di piantare in quel campo le porte ad acca e il 9 Novembre 2007 ha dato il via all’Associazione Sportiva Dilettantistica Rugby Valcuvia, per tutti “gli Unni” dal soprannome con cui viene identificata la squadra. Tutto si deve a un simpatico aneddoto: i ragazzi di Cocquio hanno conosciuto il rugby a scuola, ma l’hanno praticato nelle giovanili del Rugby Varese. I trasferimenti di questi alunni al campo “Levi” di Giubiano avvenivano in treno e il controllore, vista la loro eccessiva vivacità, si e visto costretto a soprannominarli “unni”. Lenotti ha voluto adottare questo appellativo anche per il club che ha preso vita con il prof presidente e con le divise colorate di bianco, nero e blu: i colori utilizzati la prima volta in un Torneo Primavera di qualche anno addietro.
Dopo l’affiliazione alla federazione, la squadra senior si è materializzata grazie all’ingresso di un buon numero di atleti provenienti dalla Canottieri Germignaga. È bello ricordare che uno di loro è stato Alberto Rossi, l’attuale capitano che ha continuato a praticare con successo entrambe le attività sportive. La compagine rugbystica ha disputato il primo campionato di C nel 2008-09 perdendo tutte le partite, ma guadagnando un punto bonus nello 0-3 subito contro i Diavoli Rossi.
Il primo allenatore è stato la leggenda varesina Dario Lastra cha ha fatto il coach per due anni. Il secondo tecnico è stato Silvio Repossini che in due stagioni ha portato i valcuviani a vincere il girone territoriale. Dal 2012 allo scorso maggio, il direttore delle operazioni è stato Beppe Cattaneo che con il suo lavoro ha puntato sia sulla tecnica individuale che sull’impronta di gioco. Da questa stagione il tecnico è Enzo Fiorino, proprio uno degli alunni di Cecco ormai non più presidente, ma primo tifoso. L’attuale numero uno è Alberto Ballarin che ha raccolto il testimone due stagioni fa da Giovanvincenzo Di Muro, il presidente giocatore. Proprio Di Muro é stato anche allenatore delle Unne, la sezione femminile che nel 2011 ha interrotto l’attività. Chissà se in futuro le ragazze torneranno in campo? Fra loro, le sempre presenti sono: la dirigente Sandra Bizzotto e la supertifosa Ilenia Solimine.
La società è nata con l’intento di formare giovani rugbysti e in questa ottica va dato merito a Luca Mustacchio, il primo allenatore del minirugby. Fra i grandi giocatori due nomi su tutti vanno evidenziati in modo particolare: il pilone d’acciaio Ivan Renzi che in tutti questi anni ha saltato solo due incontri e il tallonatore Davide Perdoncin che disputando anch’esso quasi tutte le partite, ha ricoperto il ruolo di capitano più volte di tutti. Forza Unni l’invasione continua…
Ziobala

post

VALCUVIA RUGBY DAY UNA DOMENICA VERAMENTE SPECIALE… GOODBYE CHOBHAM R.C.

Per il Rugby Valcuvia è stato un orgoglio e un’occasione speciale, ospitare il folto gruppo di giovani inglesi per una domenica memorabile ed internazionale tra rugbysti immersi nel verde della Valcuvia. Una grandissima opportunità per scambiare, non soltanto sul campo, esperienze e tradizioni attraverso la condivisione di momenti sportivi, di socializzazione e convivialità.

Si è trattato di una giornata di festa e di forti emozioni riuscita alla perfezione grazie alla preziosa disponibilità e collaborazione di tutti i tesserati, i genitori, gli allenatori ed i simpatizzanti, che si sono messi al servizio della macchina organizzativa con un contributo superbo, da qui ci sentiamo di esprimere un sincero ringraziamento a tutti e soprattutto ai ragazzi delle varie società ospitati per il loro contagioso entusiasmo e per la loro dirompente simpatia.

Un evento organizzato con la collaborazione di alcuni partner degli Unni, tra cui lo sponsor istituzionale Da Moreno, la Protezione Civile e con la partecipazione di tutte le istituzioni cittadine a cominciare dal sindaco Marco Magrini e molte altre presenze gradite che hanno animato la manifestazione.

Gli ospiti del Chobham Rugby, storico club inglese con sede a circa 15 km da Londra, con le loro goliardiche mascotte sono arrivati in tarda mattina ed insieme ai ragazzi del Rho hanno animato le vie cittadine, recandosi al Centro Documentale Frontiera Nord Linea Cadorna, mentre il campo era invaso dai giovanissimi miniunni e dai minirugbisti dei Rosafanti e del Legnano che si sono confrontati con vigore e correttezza.

Dopo il saluto di benvenuto del Sindaco, la truppa italo-inglese è poi partita alla scoperta della linea Cadorna con un trekking emozionante nella natura e tra i cunicoli insieme ai volontari della Protezione Civile.

Al rientro i giocatori sono scesi in campo, dopo aver cantato gli inni nazionali suonati dalla banda cittadina la Nuova Filarmonica giovanile Cassanese, per contendersi il Super Challenge Italia-Inghilterra, che ha visto fronteggiarsi in modo caparbio tutti i giovani atleti in un contesto agonistico intenso e al tempo stesso piacevole e divertente.

Ad aprire le danze il match tra gli inglesi e il Varese, poi la sfida tra italiane ed infine Chobham vs Rho, mentre i tifosi gustavano prelibati prodotti tipici e tradizionali del territorio nell’aperitivo in collinetta con salumi e formaggi offerti dal Rugby Valcuvia.

Dal punto di vista tecnico-sportivo ha prevalso il team inglese, che nonostante fosse alla terza partita giocata in tre giorni, non ha palesato segni di stanchezza ma ha espresso un ottimo rugby veloce e concreto così come i ragazzi del Rho e del Varese quest’ultimo presente non al completo, viste alcune assenze anche per infortunio, che ha in realtà costituito una selezione con i giocatori del Valcuvia e del Gattico, interpretando al meglio lo spirito della manifestazione. E’ stato un enorme piacere vedere in campo i nostri giovani del vivaio Luca Ballarin, i fratelli Oddi, e Giacomo Uccelli nuovamente con la stessa casacca.

A conclusione delle sfide, dopo il classico saluto con corridoio finale che ha interessato tutti i 55 ragazzi scesi in campo e i loro dirigenti è stato il momento dello scambio di riconoscimenti, delle premiazioni dei man of the match e dei ringraziamenti ai capitani prima di iniziare il terzo tempo a base di pollo al curry, litri di birra e molto altro in una tiepida giornata primaverile con qualche raggio di sole.

Tanti sorrisi e tanti placcaggi… Il rugby ha dimostrato ancora una volta la sua forza e la sua importanza nello sviluppo dei giovani atleti e al tempo stesso ha ribadito il fatto che giocare con la palla ovale deve essere principalmente un pretesto per consentire ai ragazzi di divertirsi, conoscersi, crescere e impegnarsi in una vita di gruppo attraverso questo genere di esperienze.

La giornata si è poi conclusa all’insegna dell’euforia e della gioia, quando, dopo il discorso di ringraziamento del presidente del Chobham R.C., nel tardo pomeriggio gli inglesi hanno lasciato il campo con la promessa di rivederci presto magari in terra inglese.

Insomma un arrivederci a breve…

Ufficio Stampa A.S.D. Rugby Valcuvia

Giovedì 7 aprile 2016

Foto a cura di Ivan Renzi e Rugby Rho

Presto sul sito degli Unni www.rugbyvalcuvia.it le gallerie fotografiche e i video

A questo link disponibili tutti gli scatti di Lara&Max del Rugby Rho https://photos.google.com/share/AF1QipNErM0XvXB5urepkpCgtkmPwg74zq-yIhBanx_wWAT2RiSNaWS68fu0xBDOritxSg?key=SnJPbS04WG5TMmc1d1FyVWV6WFRTRHlVczJGMFln

 

Comunicato Stampa e Foto Cronaca

Ringraziamenti del Presidente

Una giornata di rugby speciale quella di ieri dedicata ai giovani, protagonisti fin dal mattino con i più piccoli e con il match triangolare U 18 del pomeriggio.
Un emozione che abbiamo vissuto insieme ai nostri ospiti locali e d’oltre manica.
Desidero ringraziare le società che hanno collaborato mettendo a disposizione i propri atleti e un ringraziamento di cuore a tutti gli amici, simpatizzanti e in particolare ai genitori dei nostri giovani unni, la Vostra presenza è un bell’esempio di appartenenza al Rugby Valcuvia!
Un caro saluto.

Alberto Ballarin

post

CHOBHAM R.C. benvenuto al VALCUVIA RUGBY DAY

Domenica 3 aprile grande festa a Cassano Valcuvia

E’ in programma una prestigiosa e unica giornata di rugby internazionale a Cassano Valcuvia che coinvolgerà circa un centinaio tra ragazzi, accompagnatori e genitori organizzata in sinergia con tutte le componenti del nostro Club e grazie agli Enti e alle associazioni del Territorio in primis l’Amministrazione Comunale, la Protezione Civile e con il coinvolgimento della Squadra Cinghialaia della Valcuvia.

A sole poche settimane dalla vittoria del 6 nazioni 2016 per mano della nazionale della Inglese con tanto di grande slam ottenuto dopo la vittoria esterna a Parigi, Cassano Valcuvia avrà l’onore di ospitare i giocatori under 18 e dirigenti del Chobham R.C., squadra inglese con sede a circa 15 km da Londra. Un’occasione di bissare quanto già fatto due anni orsono con le giovanili del CUS Pisa, ma questa volta con uno speciale tocco di internazionalità.

Infatti in occasione della visita del giovani del Chobham Rugby Club, il Rugby Valcuvia, con la collaborazione con dell’Amministrazione Comunale e grazie al contributo di numerose Associazioni del Territorio, organizza il Valcuva Rugby Day

DOMENICA 3 APRILE 2016

a CASSANO VALCUVIA

a partire dalle ore 10.00

Presso il campo di rugby di Cassano Valcuvia in via Noga 535 dalla tarda mattinata e fino al tardo pomeriggio saranno protagonisti giovani rugbysti di diverse età e di diversi club, un momento unico di crescita e confronto per i giovani Unni e un’occasione per tutti di trascorrere una domenica divertente e conviviale all’aria aperta, in compagnia della palla ovale.

Al loro arrivo tutti i ragazzi saranno accolti per i saluti di benvenuto dell’amministrazione comunale nella sala del Centro Documentale Frontiera Nord “Linea Cadorna” poi accompagnati dai volontari della Protezione Civile il gruppo insieme ai genitori

visiterà le trincee della linea Cadorna effettuando un trekking emozionante nei cunicoli e lungo i percorsi del ridotto di San Giuseppe.

Nel mentre il campo da rugby sarà occupato da giovani mini-rugbysti che si affronteranno in piacevoli mini-match; parteciperanno oltre alle squadre di casa degli Unni, i bambini del Legnano, i giovani Rosafanti ed altri club.

Il clou sarà nel primo pomeriggio quando avrà inizio il “Super Challenge Italia-Inghilterra”, triangolare under 18 che vedrà confrontarsi in campo, a partire dalle 13.15, i giocatori inglesi ed i ragazzi del Lugano, del Rho, del Tradate e del Varese, non prima però dei tradizionali inni nazionali suonati per l’occasione dalla Nuova Filarmonica Giovanile Cassanese.

Durante le pause di gioco poi l’attesissimo spettacolo delle giovani ragazze dell’A.S.D. Ginnastica Laveno Mombello che porteranno ulteriore buonumore, colore e allegria ai presenti con la loro esibizione acrobatica.

Per tutti sarà garantito il classico terzo tempo, organizzato dai volontari del Club con un menù assortito, birra, bevande ed altre specialità, marchio di fabbrica dei migliori post-partita durante il quale ci sarà la possibilità di gustare anche l’ottimo gelato del simpatico furgoncino Gelandando.

Una grandissima opportunità per scambiare, non soltanto sul campo, esperienze e tradizioni attraverso la condivisione di momenti sportivi, turistici e di convivialità. Infatti il programma prevede oltre alle sfide sul campo anche molto altro durante il quale i ragazzi potranno socializzare e conoscere la storia di Cassano Valcuvia e del nostro territorio con i suoi laghi.

Rugby, Avventura e Divertimento tutti ottimi ingredienti che interesseranno una moltitudine di ragazzi e l’intero movimento organizzativo in una grande giornata green & sport; sarà anche il meteo a fare da ago della bilancia perché questa ospitalità internazionale sia veramente indimenticabile.

Aspettiamo tutti gli appassionati della palla ovale del nostro club e non solo!!!

Ufficio Stampa A.S.D. Rugby Valcuvia

Giovedì 24 aprile 2016

Allegato: locandina con programma della giornata

post

A Caccia con gli Unni – La sagra del cinghiale

locandina_8agosto2015

Nelle fresche valli della Valcuvia, un avversario comune… due associazioni per affrontarlo… con la collaborazione della squadra cinchialai “Valcuvia”, sabato 8 e domenica 9 Agosto, tutti a caccia con gli UNNI.

Stand Gastronomico con menù a base di cinghiale, tiro a piattello con raggio laser, gara di calci piazzati sotto le stelle… Una insolita festa a Cassano Valcuvia presso il campo da Rugby. Vi aspettiamo numerosi.

post

Resoconto 18-19 Ottobre

Minirugby a Cassano Valcuvia sab18:

Allenamento con 8 Under6, 10 bambini Under8/10

Old a Cassano Valcuvia sab18:

UNNI vs VELATE 15 – 10 (3-2)

BarH degli UNNI in collaborazione col Teatro Periferico sab18:

Lettura sul Rugby

Under14 a Rozzano sab18:

CHICKEN vs TRADATE/UNNI 10 – 33 (2-5)

Under16 a Tradate sab18:

TRADATE/UNNI vs SAN DONATO 27 – 43 (5-7)

Seniores a Noverasco di Opera dom19:

MASTINI vs UNNI 31 – 17 (5-2)

post

letture teatrali “TERZO TEMPO” – Teatro Periferico

Sabato 18 Ottobre 2014, il Teatro Periferico di Cassano Valcuvia in collaborazione con il Rugby Valcuvia, vi invitano a partecipare ad una giornata teatrale.

Approfittiamo degli ultimi giorni caldi di Ottobre, per proporre a tutti gli appassionati di Rugby e di Teatro una Lettura fatta da “Lilli Valcepina”, direttamente su un campo da Rugby… a Cassano Valcuvia.

Prima dello spettacolo, sabato largo ai giovanissimi e ai non più giovani.
Come tutti i sabati, confermato allenamento dei piccoli dai 5 ai 10 anni.
Per occasione, organizzata una partita Old Valcuvia vs Velate.

Inserzione Rugby Eco

post

JRC – MINIRUGBY DAY – Sabato 4 ottobre

JRC “Junior Rugby Championship” MINIRUGBY DAY

Sabato 4 ottobre festa grande a Cassano Valcuvia

In occasione del Semestre italiano di Presidenza del Consiglio dell’Unione Europea, il Centro Comune di Ricerca (JRC) di Ispra, grazie al contributo del Rugby Valcuvia, organizza la prima manifestazione di minirugby del Semestre Italiano 2014

SABATO 4 OTTOBRE 2014
a CASSANO VALCUVIA
immersi nella natura del territorio insubrico

AISM-AQ_logoUn appuntamento significativo per i giovani e un’occasione per trascorrere un sabato divertente e conviviale all’aria aperta, in compagnia della palla ovale nel paradiso della Valcuvia.

Presso il campo di rugby di Cassano Valcuvia in via Noga 535 sarà allestita un’ampia area hospitality aperta dalla tarda mattinata e fino a sera inoltrata con stand gastronomici e musica dal vivo, spazi di animazione e giochi per bambini dove tutti potranno provare il rugby e le sue azioni più coinvolgenti, gazebi informativi STRICOLORdell’associazione AISM, il simpatico furgoncino GELANDANDO con il suo ottimo gelato e la presenza dei clown volantari dell’Associazione Stringhe colorate Varese che porteranno ulteriore buonumore e allegria ai bambini presenti.

La giornata incomincerà all’insegna dell’avventura, infatti alle 9.00 le famiglie e i più temerari giovani e adulti, in collaborazione con il Centro Documentale Frontiera Nord “Linea Cadorna”, potranno visitare le trincee della linea Cadorna effettuando, accompagnati da guide qualificate, un trekking emozionante nei cunicoli e lungo i percorsi immersi nel verde della Valcuvia dopo la tappa obbligata alle sale multimediali espositive.
(quota partecipazione 5 Euro, iscrizione via mail obbligatoria)

gonfiabileRientrati dall’escursione al campo sarà possibile rifocillarsi presso lo stand gastronomico organizzato dai volontari del Club con un menù assortito, birra, bevande ed altre specialità.
Alle 13.30 apriranno gli stand “TRY… prova la meta” una serie di spazi gestiti dagli allenatori e giocatori del Rugby Valcuvia dove chiunque potrà avvicinarsi al rugby e alle sue fasi di gioco in maniera ludica e divertente, inoltre sarà presente un gonfiabile dove si potrà misurare la propria forza e segnare la meta in tuffo.

Il clou sportivo sarà sabato pomeriggio quando avrà inizio la “Junior Rugby Championship”, esibizione sportiva di minirugby che coinvolgerà sul campo, a partire dalle 15.30, il Rugby Monza, i Pirati di Vimercate, il Biella Rugby, la squadra dei Barbarians Insubrici (composta dai piccoli Unni e bambini di altre squadre del territorio) per finire in bellezza con il Terzo tempo degli Unni, marchio di fabbrica dei migliori post-partita.

sbandieratori Al termine delle premiazioni l’attesissimo spettacolo dei giovani sbandieratori di Ferno, tutti di età tra i 10 e 16 anni, che sigillerà l’evento e il passaggio di consegne sul campo tra bambini e adulti proponendo uno spettacolo capace di unire la spettacolarità del maneggio della bandiera alla vivacità musicale.

I veterani dopo un brindisi di benvenuto si confronteranno sul campo in una partita che finirà con l’immancabile terzo tempo organizzato dagli Unni occasione nella quale ogni partecipante riceverà il suo boccale celebrativo dell’evento.

semestreitaliano2014Una prestigiosa e unica giornata che coinvolgerà più di un centinaio tra ragazzi, accompagnatori e genitori organizzata in sinergia con tutte le componenti del nostro Club e grazie agli Enti e alle associazioni del Territorio in primis il Comitato del Semestre Italiano del Centro Comune di Ricerca (JRC) di Ispra, l’Amministrazione Comunale, la Protezione Civile e la Comunità Montana Valli del Verbano.
Rugby, Famiglia, Territorio e Divertimento tutti ottimi ingredienti che interesseranno una moltitudine di ragazzi e l’intero movimento organizzativo in una grande festa green & sport; sarà anche il meteo a fare da ago della bilancia perché la manifestazione sia veramente indimenticabile.

Nella speranza di avervi tra i presenti vi invitiamo a consultare il sito internet www.rugbyvalcuvia.it per maggiori dettagli sull’iniziativa e rimaniamo a vostra disposizione per ogni ulteriore informazione.

Ufficio Stampa

newlogo_250UNNI_LOGO_250semestreitaliano2014

 

 

 

 

 

A.S.D. Rugby Valcuvia: rugbyvalcuvia@gmail.com
Umberto Montaretto: sport@semestreitaliano.eu
Fabrizia Scabini: info@semestreitaliano.eu

DOWNLOAD: 

Junior Rugby Championship 4 ottobre 2014

Torneo di Mini-Rugby_Semestre italiano_2014_SHORT

LOCANDINA fronte e retro_A4

post

Manifestazione di minirugby del semestre italiano 2014

L’obiettivo della giornata è passare del tempo insieme attraverso il gioco e la bella compagnia ove i giovani tocchino con mano lo spirito di squadra tipico del Rugby, i “veterani” rugbisti possano rispolverare vecchie emozioni giocando un mini-torneo e tutti coloro che non conoscono lo sport, possano assaporarlo attraverso laboratori e percorsi; ovviamente non mancherà il “terzo tempo”, che altro non è che un brindisi alla compagnia e alla giovialità.

I valori della Comunità Europea trovano nella pratica del rugby uno strumento utile ed un importante veicolo di amplificazione/divulgazione:

  • il rispetto della dignità umana,
  • l’ uguaglianza e la non discriminazione,
  • la tolleranza,
  • la giustizia,
  • la solidarietà e
  • la parità tra uomini e donne.

La pratica del Rugby coinvolge un elevato numero di aspetti fisici e di qualità morali.
La loro costante applicazione, trasmette in chi pratica questo sport, un grande valore educativo.
Per chi fosse interessato il comitato del Semestre, in collaborazione con Centro Documentale Frontiera Nord “Linea Cadorna” organizza A DUE PASSI DAL CAMPO – APPUNTAMENTO CON LA STORIA: Visita alle trincee Cadorna (tempo previsto circa 3 ore distanza circa 5 km dislivello 160 m)
Quota iscrizione: 5 euro.

Torneo di Mini-Rugby_Semestre italiano_2014_SHORTPdf LOCANDINA fronte e retro_A4Pdf

 

 

post

Il torneo “GLI UNnI e… Gli ALTRI” di quest’anno è stato vinto del Rugby Como

Sabato 13 settembre, a Cassano Valcuvia si è disputato l’ottavo torneo “GLI UNnI e… GLI ALTRI”. Questa edizione è stata organizzata in preparazione ai campionati che partiranno il prossimo mese. Al posto del Rugby a 10, si è quindi preferito optare per quello a 15 giocatori.
Era in programma un quadrangolare con: Ilop Valcuvia, Como, Varese e la Liuc di Castellanza. Questi ultimi, vincitori della scorsa edizione, hanno rinunciato a difendere il torneo conquistato lo scorso anno.
È andato in scena un triangolare con partite di 40 minuti, la prima sfida è stata tra la Ilop di Beppe Cattaneo e il Como allenato da Bruno Porretti. In un match molto equilibrato, gli ospiti sono passati a condurre con la meta di Rocca pareggiata qualche minuto dopo da Renzi. Nei minuti finali il Como si è portato sul 10 a 5 con D’Averi che ha segnato la meta della vittoria.
Nella seconda sfida i valcuviani hanno affrontato il Varese allenato da Mario Galante e Michele Ferrara. Gli Unni sono andati in vantaggio nei primi minuti con un’altra bella meta di Renzi. Nella prima frazione il Varese ha marcato una meta con Di Tullo, poi nel secondo mini tempo i biancorossi hanno segnato altre quattro mete: due di Girotti e una a testa per Gallo e Migliorini. La partita è terminata 27 a 5 per i varesini nei quali va segnalato l’esordio dell’ex Valcuvia Alessio Padula. Nelle fila della Ilop hanno giocato due nuovi ragazzi: il pilone Alessandro Elvi e l’ala Davide Mancuso.
L’ultima partita è terminata 17 a 5 per il Como che con Rocca, De Rosa e D’Averi ha messo a segno tre mete e vinto il torneo. L’unica meta del Varese l’ha marcata Fabio Gilardi.
Erano presenti al campo con un info point i rappresentanti dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla (www.aism.it/varese). Bella la lo loro iniziativa di portare a suonare i “Nana Nera” che nel corso della serata hanno intrattenuto con la loro ottima musica gli amici arrivati in Via Noga.
Matteo Liorre (i Nana Nera nella foto scattata da Enrico Ugo Rossi)